Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Stupro al Prenestino

la denuncia di una donna di 41 anni ''aggredita da autista di bus''

Ha denunciato di esser stata violentata nella zona del Prenestino, prima della mezzanotte. L’episodio sarebbe accaduto domenica notte, la donna di 41 anni, italiana ma di origine africane, ha oggi denunciato la violenza agli agenti del commissariato Trastevere.

La donna è stata visitata all'ospedale Fatebenefratelli e gli accertamenti confermerebbero una violenza. Proseguono le indagini, anche sulla base del racconto della vittima per poter identificare l'aggressore. Secondo le prime informazioni, sembrerebbe che la giovane abbia indicato come autore della violenza un autista di bus.

stato l'autista. L'autista dell'autobus al Prenestino". A parlare è una donna di 41 anni, di origini africane, che con il suo racconto ha fatto sprofondare Roma nei ricordi delle ultime violenze sessuali. Ma gli inquirenti sono molto cauti e stanno cercando riscontri al racconto della donna. La sua versione, secondo un investigatore, presenterebbe allo stato alcune lacune ed incongruenze. Alcuni indumenti della donna sono stati sequestrati dalla polizia per sottoporli ad esami scientifici.

"Lo stupro denunciato dalla donna -ha detto Alemanno-ci offende due volte. Sia perché sarebbe  avvenuto nel territorio comunale, sia perché le responsabilità ricadrebbero su un autista del Trasporto pubblico locale romano. Chiediamo agli inquirenti di accertare con la massima rapidità e con grande attenzione la dinamica di questi fatti in modo da consentire anche all'amministrazione di colpire con la massima severità gli eventuali responsabili di tali gesto.

"Alla luce di questa ennesima denuncia di un nuovo atto di violenza sulle donne che si è verificato a Trastevere e dell'aumento esponenziale che c'è stato negli ultimi mesi di simili episodi in città, -denunciano i consiglieri del Pd al Comune di Roma, Paolo Masini e Dario Nanni- chiediamo al sindaco Alemanno di convocare al più presto un consiglio comunale straordinario, contro la violenza e per mettere a punto un piano che non sia di propaganda, ma di soluzione concrete da intraprendere. La nostra richiesta è ancor più forte e pressante qualora i magistrati confermassero l'implicazione di un autista del Trasporto pubblico locale romano in questo grave reato. Una escalation insostenibile: un'emergenza contro la quale è necessario che, soprattutto chi ha responsabilità di governo, si impegni". 

 
 

[08-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE