Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Guida senza patente, uccide padre di famiglia

arrestata pirata della strada, č minorenne

E' stato preso alla stazione Termini mentre cercava un treno per tornare a casa, a Ladispoli. Al momento della cattura il pirata della strada di 17 anni e origini romene che sabato sera ad Artena, guidando senza patente, ha ucciso un padre di famiglia di 41 anni e ridotto in fin di vita la moglie e il figlio, era sotto choc. Gravi la donna di 42 anni e il bambino di 12, vittime dell'incidente avvenuto in una delle strade più pericolose dei Castelli Romani.

LA DINAMICA - Il ragazzo, secondo i primi accertamenti, non era né ubriaco né drogato. Secondo una prima ricostruzione il giovane, insieme al suo connazionale, stava viaggiando a bordo di un furgone Fiat lungo la strada provinciale 600 Ariana, ad Artena, quando all'altezza del chilometro 5+900, ha invaso la corsia opposta della carreggiata scontrandosi contro una Ford a bordo della quale viaggiava la famiglia. Il padre è morto sul colpo, mentre madre e bambino sono stati soccorsi e ricoverati in prognosi riservata nell'ospedale di Velletri. Dopo lo scontro i due sono fuggiti a piedi ma sono stati rintracciati dai militari dell'Arma, uno alla stazione Termini e l'altro alla stazione ferroviaria di Labico. Entrambi sono stati arrestati per omicidio colposo, omissione di soccorso e il ragazzo anche per guida senza patente. Il diciassettenne ora si trova in un centro di prima accoglienza a Roma, mentre il suo connazionale è stato portato nel carcere di Velletri.

BIMBO OPERATO - Il bambino di 12 anni è stato operato. Al piccolo, secondo quanto si apprende, è stata asportata la milza e ora si trova in terapia intensiva nell'ospedale di Velletri. Sua madre, invece, è sotto osservazione dopo essere stata sottoposta ad alcuni esami e le sue condizioni al momento sono meno preoccupanti. Per entrambi la prognosi resta riservata.

STRADA PERICOLOSA - La strada provinciale 600 Ariana è considerata dai residenti delle località limitrofe molto pericolosa, spesso si verificano incidenti, anche mortali. Il limite di velocità di 50 km orari è rispettato da pochi. Il manto stradale è dissestato.

 
 

[08-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE