Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Carnevale romano

lungo corteo da piazza del Popolo a via del Corso

Il Carnevale torna a colorare le strada della Capitale inaugurando una dieci giorni di festa, con una sfilata di maschere, carri, cavalli, marionette, bolle di sapone, artisti di strada e mangiafuoco. Un lungo corteo che da piazza del Popolo ha
attraversato via del Corso, tra gli applausi dei romani e gli sguardi divertiti dei turisti.

Nonostante la pioggia, che per tutto il giorno ha bagnato Roma, a celebrare l'apertura del Carnevale romano erano presenti secondo gli organizzatori diecimila persone. Ad aprire la sfilata, una grande bandiera del Comune di Roma, portata da sei Vigili urbani con la storica divisa d'onore. Pulcinella, Arlecchino ma anche le maschere della tradizione veneziana, l'edizione 2010 della festa goliardica vede Roma e Venezia unite in gemellaggio, hanno fatto da cornice alla parata, che ha tracciato le orme dell'antica corsa dei berberi che per secoli, fino ai primi anni di Roma Capitale, ha caratterizzato il carnevale romano.

Tra figuranti in costume, attori della commedia dell'arte, artisti equestri, a fare da sottofondo sono state le musiche di Angelo Branduardi. A sfilare anche i Corazzieri, la fanfara a cavallo dell'VIII reggimento dei Lancieri di Montebello, carabinieri, polizia e corpo forestale dello Stato. E dal palco allestito per l'occasione, ad assistere al corteo colorato, erano presenti il sindaco di Roma Gianni Alemanno, l'assessore capitolino alla Scuola, Laura Marsilio ed il presidente della commissione Cultura del comune, Federico Mollicone. "Abbiamo recuperato un'antica tradizione della nostra città - afferma Alemanno - una festa per tutta la nostra comunità".

APPUNTAMENTI - Per i prossimi giorni di festeggiamenti sono previsti una serie di appuntamenti sparsi tra le diverse piazza capitoline, mentre a chiudere ci sarà oltre al concerto di Branduardi, una rievocazione storica dei giochi pirotecnici, "I Fochetti", che verranno sparati dalla terrazza del Pincio. "Per questa edizione del Carnevale romano - afferma Mollicone - abbiamo recuperato storiche tradizioni come quella della sfilata equestre. In più l'edizione 2010 si e' arricchita della partecipazione di alcune maschere e tradizioni veneziane, grazie al gemellaggio tra Roma e Venezia".

 
 

[07-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE