Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Mostre Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Mostre Roma
 
 

Effetti collaterali

vent'anni di guerra in Palestina

di Antonio Scafati

“Effetti Collaterali” è un libro fotografico, edito da Graffiti: quasi duecento foto accompagnate da una ventina di pagine di contenuti scritti, interventi e testimonianze di chi vive o ha vissuto in quelle terre.

“Effetti Collaterali” è anche una mostra. Quaranta foto del libro sono state scelte per essere esposte dal 6 al 28 febbraio, metà alla libreria Feltrinelli della Galleria Alberto Sordi e metà alla Feltrinelli di viale Libia

Il viaggio che “Effetti Collaterali” racconta è un viaggio molto lungo in una terra che da anni non trova pace. Da vent’anni il fotoreporter e giornalista Gianni Pinnizzotto e i suoi collaboratori raccontano con le fotografie la vita nelle città di Betlemme, Gerico, Ramallha, Hebron, Nablus, Gaza, città cariche di storia ma più note per il sangue che vi scorre. Per l’arco di tempo che copre, il libro “Effetti Collaterali” e la mostra stessa diventano strumenti per ripercorrere la storia della Terra Santa negli ultimi due decenni: la prima intifada, tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90; la seconda intifada, nel 2000; la costruzione del muro di separazione; l’operazione militare “Piombo fuso”, lanciata da Israele nella striscia di Gaza, tra il dicembre 2008 e il gennaio 2009. Tra i grandi fatti, le foto ritraggono anche le piccole storie di chi affronta quotidianamente la difficoltà di vivere in Palestina, riportando la tragedia alla dimensione del quotidiano.

“Effetti Collaterali” è il terzo volume fotografico curato dall’agenzia fotogiornalistica Graffiti che ha come oggetto la Palestina Press. La prima pubblicazione “The Land of Palestine”, nel 2006 è stata votata come miglior libro di reportage al festival internazionale Orvieto Fotografia.

“Effetti collaterali”; Graffiti, Roma, 2009, pag. 112, euro 35,00

[07-02-2010]

 
Lascia il tuo commento