Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Lavoro nero ed evasione fiscale

denunciati 6 dipendenti

250 lavoratori in nero, più di 1.000 dipendenti non in regola e un'evasione fiscale di circa 15 milioni di euro. E' quello che hanno scoperto gli uomini della guardia di finanza durante i controlli fiscali in tre aziende che si occupavano di servizi di facchinaggio, pulizie, logistica e trasporto merci, i berretti verdi della compagnia di Tivoli hanno denunciato tre romani, l’amministratore di una Srl e i due titolari di altrettante cooperative.

La Finanza in queste aziende ha scoperto un’evasione di 2 milioni di euro di proventi non dichiarati e 2,5 milioni di iva non versata.

A Pomezia invece i controlli hanno riguardato due cooperative del settore della logistica e trasporto merci. 250 lavoratori ricevevano apparentemente una regolare busta paga senza però che la società regolasse la posizione contributiva all’Inps o all’Inail.

Le imprese controllate venivano gestite da “teste di legno”, cioè prestanome. Le società erano costituite con l'unico scopo di frodare il fisco per poi sparire, spostando i lavoratori da una cooperativa all'altra. dalle indagine delle fiamme gialle è emerso che c'era un unico gestore delle società cooperative, anche lui denunciato insieme ad altri due prestanome.

 
 

[03-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE