Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Ritorno a Roma

Raffaella Curiel al Campidoglio

di Nunzia Castravelli

Pace fatta tra Roma e la stilista Raffaella Curiel che ieri, in occasione dell’Alta Moda romana, ritorna trionfante nella sala della Promototeca al Campidoglio con un defilé di 55 capi che celebrano i  colori della Capitale.

Come spiega la stilista milanese, dopo un’assenza di 2 anni, torna a Roma dalla porta principale rendendole omaggio con la sua nuova collezione primavera estate 2010, ispirata ai  fiori ed ai colori capitolini: i bianchi casses dei marmi e dei travertini, i verdi di Villa Borghese, i gialli dei palazzi antichi, i rosa dei tramonti. Roma è vista dalla Curiel come una bellissima rosa, "ancora miracolosamente fresca anche dopo 30 anni."  Calcano la scena quindi stampati a fiori ed altri tessuti pregiati come le mousselines per gli abiti da cocktail e da sera, le georgettes o crèpes, mentre per i tailleur e i vestiti per il giorno la stilista sceglie le tele di seta mischiate con rafia e nastri di tulle, gazar e shantung. Le forme si ispirano a silhouette floreali: i colli delle giacche si sfrangiano come petali, le gonne sono tagliate a corolla, i teli degli abiti si sovrappongono come boccioli.

Presenti  alla serata numerose personalità politiche, volti noti della Roma che conta, ambasciatrici, imprenditori, aristocratici il sindaco Alemanno e sua moglie Isabella Rauti omaggiata con mazzo di rose  dalla modella che indossava un tailleur rosso acceso che la stilista le ha dedicato per ringraziare il sindaco della calorosa ospitalità riservatale.  

Al termine della sfilata, la Curiel, visibilmente commossa, è stata accolta  con la figlia Gigliola dal calore dei presenti ed omaggiata dal sindaco Alemanno con una medaglia d’argento, per il suo impegno e  contributo all’heute couture italiana.  
 
 
TAG: moda - altaroma
 

[02-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE