Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

F1, Massa domina seconda giornata test

Felipe massa durante la seconda giornata di test sulla rossa Felipe Massa è stato il più veloce anche nella seconda giornata di test sul tracciato spagnolo di Valencia. Il pilota brasiliano della Ferrari ha completato 124 giri con la F10, fermando il cronometro su 1'11'722. Il verdeoro è stato più veloce della Sauber del giapponese Kamui Kobayashi (1'12'056) e della McLaren-Mercedes dell'inglese Lewis Hamilton (1'12'256).

Quarto crono per la Renault del polacco Robert Kubica (1'12'426), seguito dalla Mercedes GP del tedesco Nico Rosberg (1'12'899), dalla Williams del brasiliano Rubens Barrichello (1'13'377) e dalla Toro Rosso dello svizzero Sebastien Buemi (1'13'823). I test termineranno domani con la terza e ultima giornata con Fernando Alonso che farà il suo debutto sulla rossa.

MASSA FA IL PIENO - Oltre 900 km in due giorni e un incontro ravvicinato a sorpresa con Michael Schumacher: il bicchiere di Felipe Massa è completamente pieno. Il pilota brasiliano della Ferrari ha dominato le prime due giornate di test sul tracciato spagnolo di Valencia. La F10 funziona senza problemi e il verdeoro è il più veloce del gruppo. «Sono contento perchè era un pò di tempo che non facevo tanti chilometri di seguito», dice Massa alla fine della seconda giornata di lavoro sull'asfalto dell'autodromo Ricardo Tormo di Cheste, alle porte di Valencia. Il paulista oggi ha fermato il cronometro su 1'11«722, abbassando di circa 8 decimi il miglior riferimento di ieri (1'12»574). Conforta, in particolare, il numero di km accumulati: ai 102 giri completati ieri si sono aggiunti i 124 di oggi, per un totale di oltre 900 km senza problemi di affidabilità. Massa sorride anche valutando la propria reazione allo sforzo. Il terribile incidente avvenuto nel luglio 2009 a Budapest, durante le qualifiche del Gp d'Ungheria, è solo un ricordo lontano. «È positivo per me perchè mi sento bene dal punto di vista fisico ma soprattutto per la macchina che sta iniziando bene la sua vita», dice Massa che, ovviamente, si gode le prestazioni della F10. «Siamo soddisfatti del lavoro svolto fino ad ora: abbiamo lavorato sull'assetto e, nel pomeriggio, anche sul confronto fra le gomme in varie condizioni. Con tanta benzina a bordo la macchina è ovviamente diversa da guidare ma non abbiamo avuto particolari sorprese», dice facendo riferimento all'adattamento alle nuove regole. Nel Mondiale 2010 non si potranno effettuare rifornimenti, bisogna abituarsi a guidare una monoposto che nelle fasi iniziali della gara peserà circa 800 kg.

[02-02-2010]

 
Lascia il tuo commento