Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tacco a spillo
 
» Prima Pagina » Tacco a spillo
 
 

Alla scoperta di Elie Saab

Gucci vi ipnotizza, Valentino vi ammalia e Blumarine vi incanta? E’ normale!
Armani vi affascina, Cavalli vi intriga e Kenzo vi strega?

E non avete ancora posato gli occhi sui modelli haute couture di Elie Saab…!!!
Lo stilista libanese si sta imponendo nel mondo della moda per il suo stile sofisticato e per la ricercatezza delle sue stoffe.

Elie Saab veste la donna come fosse una dea, la avvolge in metri di seta, raso, taffetà, velluto moiré e lamé. I suoi modelli sono abiti da sirena quasi sempre con lo strascico, con balze di tulle e scollature a cuore, a goccia o all’americana che mettono in risalto il décolleté senza mai scadere nella volgarità.
Lo stilista passa con estrema naturalezza dal grande abito da sera all’abito da sposa, genere nel quale è un maestro…

Intanto qualche notizia su di lui. Saab nasce a Beirut nel 1964 ed è conosciuto anche con la sigla “ES”. Poco meno che ventenne lancia il suo marchio e apre il suo atelier in Libano, a Beirut, dove si trova tuttora. L’atelier di Milano è dedicata al prêt-à-porter, mentre quella libanese all’haute couture, da sempre.


Le sue creazioni si trovano ovunque: Parigi, New York, Londra, Mosca, Melbourne e Dubai.
Stando a quanto stimato dalle riviste del settore Elie Saab è lo stilista che vende più haute couture nel mondo. Ha vestito, tra le sue molte clienti famose, Rania di Giordania, Halle Berry e Marcia Cross, la Brie di “Casalinghe disperate”.
Nella foto la Cross indossa un abito verde smeraldo che si sposa perfettamente sia con i capelli, sia con il colore della pelle, sia con il suo temperamento: vistoso ma elegante, ricco ma raffinato. Questo vestito è semplicemente divino!
Date un’occhiata e giudicate voi...

A. Pietroforte        ale_pietroforte@libero.it

 

 

 

[13-02-2007]

 
Lascia il tuo commento