Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Prodezza di Okaka: la Roma passa al 90'

Battuto 2-1 il Siena: il giovane centravanti, da domani a Londra, sigla la vittoria. Di Riise il primo gol.

Senza l'attacco titolare e anche di più. Così una partita che sulla carta è tra le più facili del campionato si trasforma in una montagna da scalare. Se poi il portiere avversario (forse voglioso di ben figurare in una piazza che, a suo dire, lo ha scartato troppo presto), ecco che c'è bisogno di due prodezze per atterrare il Siena.

Ranieri, che deve rinunciare a Totti, Toni, Vucinic e Menez, sceglie Julio Baptista unica punta, supportato da Perrotta, Brighi e Taddei (fuori dunque la linea giovane Cerci-Okaka). In difesa, ancora una conferma per Burdisso, con Mexes di nuovo in panchina, mentre Motta ritrova anche in campionato una maglia da titolare. Come prevedibile, la Roma parte in attacco ma i meccanismi non sono (e non possono essere) rodati. Così, le occasioni migliori arrivano su calcio piazzato. Clamorosa quella all'11': Motta prova a risolvere a colpo sicuro da centro area, strepitosa è la risposta di Curci, e incredibile è la seconda parata sulla ribattuta di Juan. Per concludere, salvataggio sulla linea. E' l'inizio del Curci show. Due minuti dopo, cross di De Rossi dalla trequarti, meraviglioso sinistro al volo di Riise e palla che sfiora il sette. Ma è destino che tocchi all'eroe di Torino sbloccare il risultato: al 29' è meraviglioso il sinistro a uscire dal vertice su una palla vagante, su cui stavolta Curci non può nulla. Tutto in discesa? No. La fatica maggiore sembra fatta, e invece il Siena, nell'unica sortita offensiva, trova il pari: merito di un destro dal limite di Jajalo, su cui la risposta di Julio Sergio è imperfetta e Vergassola trova il colpo vincente. E' il 41', ed è una doccia fredda prima dell'intervallo.

Il secondo tempo si apre con Cerci al posto di un poco incisivo Perrotta. L'ala destra, tuttavia, non riuscirà a bissare la buona prova realizzata col Catania. All'11', palla d'oro per Burdisso che stoppa in area un tiro di Motta, ma il suo destro è di nuovo parato da Curci. L'ex portiere della Roma si ripete al 16' su un tiro cross di Taddei, e al 27' ancora su Burdisso di testa. Le mosse di Ranieri sono l'ingresso di Okaka per Brighi e quello di Pit (a sorpresa) per Taddei, che si fa male al ginocchio destro. La gara sembra trasformarsi in una maledizione quando, al 34', un inesistente Julio Baptista conclude una mischia dal limite dell'area piccola ma trova l'ennesima deviazione. E poco ci manca che arrivi anche la beffa, in uno dei tentativi di contropiede del Siena: il diagonale di Maccarone è però deviato prima da Riise e poi da Julio Sergio. Quando a sperarci sono ormai in pochi, ecco il gol che non ti aspetti dagli uomini che non ti aspetti: in una delle parecchie discese sulla sinistra, bel cross basso di Pit e Okaka infila Curci di prima e di tacco. E' il minuto 88, e all'Olimpico esplode il delirio. Vani e sterili i tentativi finali del Siena.

La copertina non può che essere per Stefano Okaka: lasciato in panchina al posto di un imbarazzante Julio Baptista, il ragazzo che domani vestirà la maglia del Fulham ha dato una strepitosa dimostrazione di fame e di professionalità, trovando un gol clamoroso. C'era bisogno di questo, per risolvere una partita ormai incanalata verso il pari (senza dimenticare la prodezza di Riise nel primo tempo), e dalla quale era complicato attendersi di più da una Roma così incerottata. E per proseguire una corsa giallorossa che, in momenti come questi, sembra poter non finire mai.

 

Simone Luciani

 

Roma-Siena 2-1

 Roma: Julio Sergio; Motta, Burdisso, Juan, Riise; Pizarro, De Rossi; Taddei (28' st Pit), Perrotta (1' st Cerci), Brighi (15' st Okaka); Baptista. (Doni, Cassetti, Mexes, Cicinho). All: Ranieri.

Siena: Curci; Rosi, Malago', Terzi, Del Grosso; Vergassola, Codrea, Ekdal; Reginaldo, Maccarone, Jajalo (45' st Calaio'). (Pegolo, Rossi, Fini, Jarolim, Larrondo, Ficagna). All: Malesani.

Arbitro: Baracani.

Marcatori: 29' pt Riise (R), 41' pt Vergassola (S), 43' st Okaka (R);

Ammoniti: Rosi (S), Jajalo (S), Juan (R), Burdisso (R).

[31-01-2010]

 
Lascia il tuo commento