Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Riduzione di pena per violentatori romeni

aggredirono coppia di turisti olandesi

Lieve riduzione di pena, nel processo d'appello, per i due pastori romeni accusati di aver aggredito una coppia di turisti olandesi nell'agosto di due anni fa in un casolare sulla Portuense.

Da undici anni e quattro mesi a dieci e da undici anni e otto mesi a dieci anni e quattro mesi gli sconti a fronte di una richiesta, da parte del pubblico ministero, di pene molto più severe. In particolare i due colpevoli si sono visti assolvere dall'accusa di sequestro di persona.

I fatti risalgono alla notte tra il 22 e il 23 agosto del 2008 quando due olandesi, di tappa a roma per un bike tour in tutta europa, si erano accampati nei pressi di un casolare abbandonato sulla via Portuense.

Avevano incontrato i due pastori romeni che li avevano rassicurati sul fatto di poter pernottare daa quelle parti. Ma nella notte, bastoni in mano, i due avevano prima percosso e immobilizzato l'uomo e, successivamente violentato la donna, portando infine via anche 1500 euro, infame bottino di quella lunga notte.

I due furono arrestati il giorno dopo dai carabinieri e nel processo per direttissima gli era stato contestato anche il reato di tentato omicidio che, però, il giudice per l'udienza preliminare non condivise condannandoli solo per lesioni.

 
 

[26-01-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE