Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Il pianeta proibito

Lorella Cuccarinini diretta da Luca Tommassini

Il genio di William Shakespeare ed i miti del rock: da Elvis Presley a Bjork, dai Beach boys a Michael Jackson, da Jerry Lee Lewis a Coolio.  Ed infine un medley interamente dedicato alla musica italiana. Un viaggio nel futuro che inizia dal foyer del teatro, uno spettacolo interattivo, un intreccio visionario e divertente.

Questa la nuova versione de "Il pianeta proibito rock musical", di Bob Carlton, riletto e diretto da Luca Tommassini, da domani in scena al teatro Sistina. Protagonista Lorella Cuccarini, al suo ritorno sulle scene, affiancata da Attilio Fontana, Pietro Pignatelli e dai talenti della trasmissione televisiva XFactor. Lo spettacolo, arricchito dalla partecipazione virtuale di Morgan, Mara Maionchi, Francesco Facchinetti e Rosanna Vaudetti, e' stato presentato a Roma, con tutto il cast al completo in abiti di scena.Un viaggio emozionale, un'avventura spaziale che vede la Cuccarini, in versione shock, nuda sulla scena coperta solo da una chitarra, come nei manifesti.

Un momento dello spettacolo, circa 6 minuti, che sarà anche riproposto sul palco dell'Ariston nella serata conclusiva del Festival di Sanremo. "Nessuno scaldalo - dice la protagonista, bellissima nei panni di Miranda, in un lungo abito bianco di scena - in 25 anni di carriera ho fatto balletti ben più provocanti di questo. Però, ammetto ci abbiamo giocato un po' sopra sin dalla locandina". Autore e regista dello spettacolo, Luca Tomassini, che presenta il suo lavoro come, "un musical mai visto prima, che non somiglia a niente altro, con passato e futuro insieme, motivi celebri ed ipertecnologia". Circa la scena di nudo della Cuccarini, l'autore spiega che, "all'uscita dello spettacolo nessuno parla di quella scena perchè il cuore dello spettacolo è un altro, è Shakespeare declinato con il punk rock, è La Tempesta contaminata della tv di Falqui e di Rosanna Vaudetti, del bianco e nero anni 60, con echi di Fellini, Michael Jackson e tanto altro". Una sperimentazione artistica che ha convinto da subito la Cuccarini, "mi piace cambiare, fare esperienze uniche e sperimentare, mettermi alla prova, lanciarmi nell'innovazione. Quando Luca mi ha proposto questo lavoro, non ci ho pensato un attimo ed ho accettato subito". Dal 26 gennaio, dunque, al Sistina debutterà il "Pianeta Proibito" avventura spaziale in stile Star Trek con l'astronave guidata da Capitan Tempesta, divertente comandante di un singolare equipaggio: ironica e risoluta Roxy, Francesca Ciampa, la svampita Maya, Ilaria Porceddu, il mozzo Cookie cuoco e rozzo factotum di servizio Antonio Marino e l'ufficiale scientifico, donna energica e femminista, Chiara Ranieri. Destinazione finale: Shakespiria, il luogo più romantico in assoluto, ispirato alle atmosfere del teatro dell'ottocento, abitato dallo scienziato Prospero, da sua figlia Miranda, pura e innocente creatura, e dal robot Ariel fedele servitore di Prospero, Enrico Nordio. Un incontro fra due mondi, due strani gruppi, che diventa occasione per intrecci d'amore, vendette e rivelazioni.

 
 

[26-01-2010]

 
Lascia il tuo commento