Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Smantellato giro di usura

tre arresti, sequestri per 10 milioni

Un ragioniere come basista e due disoccupati pieni di soldi e proprietà, così, senza muovere un dito. È il dettaglio che ha insospettito Polizia e Guardia di finanza che, in un'operazione congiunta, hanno tratto in arresto tre usurai che nel giro di poco tempo avevano “incravattato” numerose persone a cui avevano prestato somme ingenti a interessi da capogiro.

"Alla luce dell'enorme patrimonio sequestrato, che per ora é solo una parte, riteniamo che ci siano altre vittime - ha spiegato il dirigente della Squadra Mobile, Vittorio Rizzi - Invitiamo tutti quelli che subiscono questo tipo di reato a denunciare". Per il tenente colonnello della Guardia di finanza Antonio Del Gaizo "questa inchiesta dimostra che il maltolto può essere recuperato. Serve la collaborazione di tutti".

Tre appartamenti e sette terreni sequestrati, tutti comprati dai tre per ripulire i proventi illeciti. Le indagini sono partite lo scorso settembre dopo la denuncia del titolare di un circolo sportivo di Casal Bruciato. L'uomo era caduto nella rete dell'usura 15 anni prima tanto che il circolo da lui gestito veniva utilizzato dagli usurai per incontrare le loro vittime. Le indagini della polizia si sono in seguito fuse con un'altra della guardia di finanza che stava controllando una serie di assegni protestati: uno di questi riguardava una delle vittime del giro. Per il momento gli arrestati sono tre ma gli inquirenti credono che ce ne siano altre.

[22-01-2010]

 
Lascia il tuo commento