Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Abbattuta torre dell'Acea a San Basilio

i residenti lo attendevano da 30 anni

I residenti di san Basilio lo attendevano da oltre 30 anni. Finalmente le ruspe hanno abbattuto il fungo cisterna dell’Acea, dismesso da tempo e infine danneggiato da una tromba d’aria nell’ottobre scorso. Un intervento complesso che ha richiesto circa dieci giorni di lavori e grandi cautele per la presenza di numerose abitazioni e la scuola dell’infanzia Mahatma Gandhi.

L’intervento, che si inserisce in un programma di riqualificazione di una delle borgate storiche di roma, è stato accolto con grande soddisfazione da parte del presidente del V municipio Caradonna e dall'assessore ai lavori pubblici Fabrizio Ghera.

"Dopo la tromba d'aria di ottobre - spiega Ghera - la torre piezometrica ormai inutilizzata da Acea, è rimasta danneggiata causando segni di deterioramento strutturale".

L’abbattimento lampo della torre di via Corinaldo ha dimostrato la possibilità di compiere interventi di abbattimento con rapidità. Un procedura che potrebbe essere replicata con successo per riqualificare altre aree degradate della città.

[22-01-2010]

 
Lascia il tuo commento