Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio trans a Centocelle

condanna a 16 anni di reclusione

16 anni: è la pena inflitta dal giudice a Mirko di Mario, ritenuto responsabile della morte di un transessuale accoltellato e poi scagliato giù dalla macchina una notte di novembre di due anni fa: roberta, nome con cui era conosciuta sulla Palmiro Togliatti Herbert Siquiera Concalves - dove faceva “la vita” - quando fu raccolta agonizzante da un'ambulanza, era stata colpita violentemente.

Sul suo corpo l'evidenza di una coltellata in pieno petto mentre il suo aggressore era già scappato via. Roberta non ce l'ha fatta: è morta dopo una breve, ma intensa sofferenza. Di Mario, al termine del giudizio abbreviato, grazie alle attenuanti si è visto dimezzare la pena richiesta dal pubblico ministero elisabetta ceniccola che, nella requisitoria, aveva chiesto una condanna a 30 anni. Anche in virtù del fatto che il condannato non era sconosciuto agli inquirenti: tre mesi prima di uccidere roberta aveva aggredito un giovane, sempre con un coltello, ferendolo ad un braccio. Per lui niente custodia cautelativa, ma l'obbligo della firma in attesa del processo per lesioni, fissato proprio per il novembre successivo, quando i due episodi si intrecceranno evidenziando le ragioni di chi, come il pm Maria Monteleone, aveva ritenuto l'obbligo della firma una misura non idonea.

[21-01-2010]

 
Lascia il tuo commento