Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sequestrati cd e dvd falsi

19 ordinanze di custodia cautelare

Erano in grado di mettere sul mercato dvd pirata poche ore dopo l’uscita dei film nelle sale cinematografiche. Dopo un anno e mezzo di indagini e pedinamenti, i militari della Guardia di Finanza sono riusciti questa mattina all’alba a fermare una banda composta da napoletani che operava su Roma.  

L’inchiesta prese il via da un maxi sequestro di cd e dvd contraffatti effettuato nei pressi dell’aeroporto di Fiumicino. Mesi di intercettazioni telefoniche e infiltrazioni ambientali hanno permesso di scoprire l’ingegnoso il sistema escogitato per la duplicazione: i film venivano scaricati da internet nella lingua originale dei paesi che anticipavano l’uscita rispetto all’Italia.

Alle prime proiezioni, veniva registrato anche il doppiaggio in italiano. In poche ore, audio e video venivano sincronizzati e i dvd, identici agli originali, venivano masterizzati da sofisticate macchine ed erano pronti ad essere immessi sul mercato. I film, costati appena 40 centesimi a copia, venivano acquistati dagli ambulanti, quasi sempre extra comunitari a 70 centesimi l’uno. Sulle strade o sulle bancarelle erano venduti, infine, al prezzo di 5-7 euro.

Le centrali di duplicazione erano insospettabili appartamenti nei Quartieri spagnoli e in zona mercato a Napoli. L’inchiesta, alla quale hanno collaborato anche gli ispettori della Siae, ha portato all’esecuzione di 19 ordini di custodia cautelare, 12 le persone in stato di arresto. Per loro, i reati contestati sono associazione a delinquere, ricettazione e violazione delle norme sul diritto di autore. Tra il materiale sequestrato, oltre a 130 masterizzatori e 5.000 supporti audiovisivi, anche due pistole con matricola cancellata.  

[19-01-2010]

 
Lascia il tuo commento