Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Matrimoni in calo

a Roma in un anno -20%

A Roma trionfa la convivenza, la famiglia e' in crisi e dai dati dell'Anagrafe emerge una fuga dall'istituto matrimoniale sia laico che religioso.

Se infatti nel 2005 sono stati celebrati 6.627 matrimoni religiosi, il numero e' calato nel 2006 attestandosi su 5.308: un calo del 19,9% in un solo anno. Anche le unioni civili hanno registrato un calo seppure non cosi' pronunciato: nel 2005 le unioni sono state 4.552, scese a 4.465 nel 2006, con un calo dell'1,9%. ''Al calo dei matrimoni - spiega l'assessore al personale del Comune Lucio D'Ubaldo - corrisponde una forma crescente di convivenze di fatto che pero' non vengono comunicate.

In realta' quando si effettua un cambio di residenza gli uffici dell'anagrafe chiedono se si tratta di un rapporto di convivenza oppure no, ma non e' detto che in questo calderone, a tutt'oggi risultano 31.233 famiglie con un convivente, effettivamente si tratti di rapporti affettivi. E' il caso delle badanti che effettuano cambi di residenza. Anche gli istituti religiosi tra l'altro appaiono come convivenze''. Le famiglie, a Roma, con due componenti di sesso diverso sono 12.736, quelle con componenti dello stesso sesso sono il 10%, ovvero 1.241. Una curiosita': e' registrata anche una famiglia di nomadi con 17 conviventi.

[09-02-2007]

 
Lascia il tuo commento