Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Consultazioni Per la Nuova Giunta Capitolina, Domani le Nomine

Tra incontri e scontri con i segretari dei partiti si dovrebbe giungere forse addirittura entro domani alla nomina della nuova giunta che accompagnerà il sindaco Veltroni nel suo secondo mandato. Un lavoro complicato reso ancor più difficile dal risultato di una coalizione molto larga che, ora, chiede maggior visibilità istituzionale. I ds sono per una soluzione di continuità: squadra vincente non si cambia e, dunque, conferma per tutti gli assessori, da d?Alessandro ai lavori pubblici a Morassut all'urbanistica fino a Borgna, decano della cultura. La margherita, dopo aver invano cercato di togliere a Maria Pia Garavaglia la poltrona di vice sindaco, ha invece in mente una sorta di rivoluzione: in nome del cambiamento è pronta a sostituire i propri assessori Hermanin al personale e Cioffarelli al commercio. L'obiettivo di questa strategia sarebbe la conquista dell'assessorato ai lavori pubblici.e intanto si continua a navigare nell'incertezza sulla sorte di Alberto Michelini: il suo gruppo, i moderati per veltroni, ha raccolto una buona percentuale di voto ma il capolista non è stato eletto. Per questo, secondo indiscrezioni, sarebbe avviato alla carica di delegato alla famiglia: un incarico su cui pone il veto rifondazione comunista: a minacciarlo è l'ex presidente dell'XI municipio Massimigliano Smeriglio, oggi deputato e presidente della federazione romana. Se tra poco tutti questi dubbi saranno sciolti, non si può dire altrettanto per l'elezione dei nuovi parlamentini locali, dove l'attesa per conoscere i nuovi consiglieri sarà ancor più lunga. E' proprio qui che la lotta per lo scranno si fa più acuta, perché basta un voto di preferenze in più o in meno per sancire l'elezione. Ma, un po? per le migliaia di contestazioni da valutare una a una e un po? per un meccanismo di scrutinio complicato, le proclamazioni uffiali degli eletti si avranno probabilmente solo tra una decina di giorni. Ogni municipio infatti proprio come un piccolo comune ha un prorpio seggio centrale dove un magistrato esamina i verbali e controlla le contestazioni. un lavoro certosino, tanto che gli unici ad aver comumnicato i riusltati definitivi all'ufficio eletorale centrale di via della Greca sono stati i municipi III e XVII, i più piccoli di Roma. Nel resto delle ex circoscrizioni siamo circa a metà dell'opera. LParisi

[07-06-2006]

 
Lascia il tuo commento