Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Lazio
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Lazio
 
 

Kolarov-Floccari e la Lazio puņ pensare alla Fiorentina

I biancocelesti eliminano il Palermo e approdano ai quarti

La Lazio batte 2-0 all’Olimpico il Palermo dell’ex Delio Rossi e accede ai quarti di finale dove affronterà in gara unica la Fiorentina al Franchi – viola vittoriosi sul Chievo per 3-2. Davide Ballardini non snobba la Coppa Italia e schiera la miglior formazione possibile con il neoacquisto Floccari al fianco di Zarate, Mauri alle loro spalle e l’unica riserva di giornata Del Nero a prendere il posto di Kolarov sull’out sinistro – il serbo viene schierato nell’insolito ruolo di mediano accanto a Baronio. Anche Rossi ci tiene a non fare brutta figura contro la sua ex squadra e schiera l’attacco pesante con Pastore a giostrare alle spalle di Miccoli e Cavani.

LA PARTITA – I ritmi fin dalle prime battute sono lenti e il gioco delle due formazioni appare prevedibile. La Lazio soprattutto nella prima frazione punta prettamente sulle conclusioni dalla distanza di Kolarov, anche se la mira del terzino obiettivo dell’Inter lasciano spesso a desiderare. Muslera è in serata di grazia e le occasioni del fronte offensivo palermitano si spengono tutte fra le sue braccia.

LA RIPRESA – Il Palermo ha un gioco più fluido, ma è la Lazio a trovare la via del gol al 14’ della ripresa proprio con Kolarov che dal limite dell’area ribatte in rete una respinta su un tiro di Zarate. Al 26’ il colpo di grazia per i rosanero lo porta l’ormai solito Floccari – 4 centri in 3 partite. Subito il doppio colpo il Palermo è ko e la Lazio nel finale punta più a mantenere il risultato. Al triplice fischio visi sorridenti in casa biancoceleste come non se ne vedevano da un po’.

Francesco Lanna

[15-01-2010]

 
Lascia il tuo commento