Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Emma Bonino si autocandida per i Radicali

il Pd si affida a Zingaretti

Emma Bonino

Emma Bonino si candida alla presidenza della Regione Lazio per la lista radicale che al suo nome affianca quello di Marco Pannella. La disponibilità dell'attuale vicepresidente del senato mette ora tutto il centrosinistra di fronte ad una scelta coraggiosa e difficile al tempo stesso. Sull'autorevolezza di emma bonino non ci sono dubbi e, probabilmente, difficile trovare una donna che goda del suo stesso prestigio e che ha già indicato due scelte molto coraggiose per uno scranno alla pisana, come la sorella di Stefano Cucchi e Mina Welby.

Tuttavia la sua candidatura potrebbe risultare difficilmente digeribile al Pd, o almeno a buona parte, che dello schieramento di centrosinistra rappresenta la componente maggiore. Il pd da tempo, forse troppo, cerca di convincere l'unico candidato, pare, in grado di contendere a Renata Polverini la poltrona di presidente della regione lazio: Nicola Zingaretti, però, già da tempo di questa possibilità evita accuratamente di parlarne, al punto di infastidirsi anche solo se l'argomento viene sfiorato. Dietro le quinte c'è il corteggiamento all'udc che, tuttavia, pare orientato ormai a chiudere l'alleanza con il pdl. A maggior ragione se il candidato del centrosinistra fosse proprio la Bonino, una personalità che definire lontana dal centro è a dir poco limitativo.

La realtà è che la bonino, con questa mossa repentina spiazza il centrosinistra e lo obbliga ad una scelta altrettanto veloce: o con lei o con l'Udc. E se l'Udc si tirasse fuori a breve, la candidatura della lady radicale si rafforzerebbe ulteriormente mettendo in seria difficoltà coloro che, tramontata l'ipotesi Zingaretti, passano questi pomeriggi alla ricerca di un personaggio in grado di garantire un posto al sole per tutti in caso di vittoria, peraltro difficile. Il dramma, o la fortuna a seconda dei punti di vista, è che oggi il centrosinistra un candidato in grado di battere renata polverini ce l'ha.

A proposito di scelte di candidati la segreteria nazionale e la segreteria regionale Pd si affidano a Nicola Zingaretti (che più di una volta nelle settimane scorse aveva dichiarato di none ssere disponibile a candidarsi), con l'incarico “di accertare le condizioni politico programmatiche e la candidatura più idonee e coerenti per costruire una nuova e larga alleanza per le elezioni regionali nel Lazio. Nicola Zingaretti si è impegnato a svolgere questo incarico nel più breve tempo possibile”. 

 
 

[05-01-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE