Giornale di informazione di Roma - Giovedi 08 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Si fingevano poliziotti per rapinare turisti

arrestati due iraniani

Si fingevano poliziotti mostrando un finto tesserino delle forze dell'ordine per le strade del centro e riuscivano a raggirare coppie di turisti impossessandosi del denaro che avevano custodito nel portafoglio.

I due sono stati fermati poco dopo aver tentato di raggirare l'ennesima coppia di turisti nella centrale piazza Barberini. Sono stati alcuni commercianti della zona a segnalare alla polizia la presenza di due finti poliziotti che viaggiavano a bordo di un Bmw.

2 cittadini iraniani di 41 e 49 anni, parenti tra di loro e senza fissa dimora sono stati arrestati dagli agenti e le volanti del commissariato di Polizia Castro Pretorio con l'accusa di furto con destrezza. Ora la polizia sta cercando un terzo uomo, ha spiegato il dirigente del commissariato Massimo Improta, "un basista, - ha detto - che probabilmente segnalava ai due malviventi i turisti da derubare".

Ben vestiti, indossando giacca e cravatta, i 2 iraniani giravano a bordo di un'auto scura di grande cilindrata, una Bmw, che i turisti potevano facilmente confondere con una civetta in dotazione alle forze di polizia. Si avvicinavano ai turisti parlando inglese e mostrando un finto portatessere con placca di polizia e tesserino falso, con la scusa di controllare l'autenticità delle banconote si facevano consegnare dai turisti i contanti, a volte anche procedendo con vere e proprie perquisizioni in strada, per poi riconsegnare solo una parte delle banconote.

 
 

[04-01-2010]

 
Lascia il tuo commento