Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Carceri romane sovraffollate

la denuncia del garante dei detenuti

Sovraffollamento e mancanza di una reale possibilità di riabilitazione. E’ questa, ancora una volta, la fotografia delle carceri romane e regionali scattate dal garante dei detenuti Angiolo Marroni.

Troppi i detenuti rispetto a quelli previsti dal dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, pochi gli spazi e le strutture per le attività di intrattenimento, sottoorganico, ancora, il personale penitenziario.

A Reggina Coeli i detenuti sono mille e 31 a fronte dei 724 previsti, con un sovraffollamento di 307 persone. A Rebibbia, invece, i detenuti sono 1640, 446 in più rispetto alla capienza regolamentale.

Non va meglio nel resto della regione, con un sovraffollamento che riguarda anche le carceri di Cassino, Civitavecchia, Frosinone, Latina, tanto che si stima un eccesso di detenuti, in tutti il Lazio, di 1200 unità.

In controtendenza solo le strutture di Paliano – dove sono presenti 42 detenuti su 52 uomini e 9 donne previsti – e Rieti – che potrebbe ospitare 306 persone ma che di fatto ne ospita 72. Nel bilancio del 2009, purtroppo, c’è da registrare un aumento dei suicidi. A livello nazionale, quest’anno, ce ne sono stati 71.

[04-01-2010]

 
Lascia il tuo commento