Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Pistole per i vigili di Roma

consegna delle prime armi, due Beretta 84

Cerimonia di consegna delle prime armi al comando della polizia municipale. A ricevere simbolicamente le prime due pistole sono stati due vigili in rappresentanza dei 2800 che hanno accettato di armarsi (con una Beretta 84).

Chi deciderà di dotarsi di questo strumento dovrà seguire un corso di formazione ed è possibile scegliere di non armarsi. Si tratta di un provvedimento atteso per alcuni contestato da altri ma che vuole avere lo scopo di garantire la sicurezza dei cittadini così come quella degli agenti, che spesso in passato si sono trovati in situazioni di difficoltà.

"Niente pistoleri - ha detto Alemanno - ma Polizia municipale in grande di svolgere fino in fondo il loro lavoro senza bisogno di essere scortata dalla Polizia di Stato. Da oggi, il corpo della Polizia municipale di Roma e' armato e in grado di difendersi - ha detto Alemanno - Si tratta di una responsabilità molto grande che deve spingere tutti gli appartenenti al corpo ad una grande attenzione e umiltà nell'approccio con i cittadini". Alemanno ha anche ricordato come "il ruolo della Polizia municipale crescerà nel tempo perché è la vera Polizia di prossimità e vogliamo che la crescita di funzioni sia accompagnata da una crescita di dotazioni. Non solo le armi ma una maggiore attenzione dal punto di vista dell'addestramento, dell'organico e delle possibilità operative. Vogliamo una Polizia municipale in grado di garantire sicurezza ai cittadini".

Quella di dotarsi di un’arma sarà in ogni caso una libera scelta del singolo agente di polizia municipale.

 

 
 

[21-12-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE