Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma, trionfo nel freddo

Battuto 2-0 il Parma: reti di Burdisso e Brighi. Ottima prova e quarto posto agganciato

Scontro diretto per la Champions, prima della sosta. A fare visita alla Roma arriva il Parma di Guidolin, autentica sorpresa di questa stagione. A sostenere i giallorossi circa 45 mila spettatori. Temperatura polare.


Ranieri deve fare i conti con le assenze di Mexes, ancora infortunato, e Perrotta. Proprio la defezione del centrocampista induce il tecnico di Testaccio a scegliere una formazione più coperta, con Taddei al posto di Menez. Prima della gara, lunghi applausi tributati all'ex Panucci. Nonostante lo schieramento più prudente, l'inizio dei giallorossi è aggressivo. Da segnalare, nelle prime battute di gioco, un paio di colpi di testa di De Rossi e Vucinic, entrambi alti. Nonostante la spinta incessante soprattutto sulla fascia destra, i giallorossi non riescono a rendersi particolarmente pericolosi. Per vedere la prima parata di un certo calibro di Mirante è necessario attendere la mezz'ora, quando Brighi raccoglie in piena area uno scarico di Cassetti, e la sua conclusione è ben respinta dal portiere del Parma. Al 36' è invece Vucinic a provare una conclusione da posizione defilata, ma la palla finisce alta. E alto finisce anche un altro tiro del montenegrino, stavolta da fuori area, allo scadere. Da segnalare un Totti molto statico, probabilmente per problemi fisici.

 

Il secondo tempo parte con una Roma ancora più aggressiva, ma che ora è in grado di sfruttare l'allungamento del Parma. E' subito Brighi ad andare vicino al gol raccogliendo una respinta in area, ma il suo tiro finisce fuori. Al 2', Taddei mette un'insidiosa palla bassa in area, e stavolta il colpo di Burdisso è vincente. Il vantaggio è più che meritato. Per un quarto d'ora, i giallorossi si concedono una lieve flessione, che genera un paio d'occasioni per il Parma: al 14' Amoruso recupera un pallone dal limite, ma spedisce alto. Al 18', su azione di corner, palla d'oro per Bojinov da distanza ravvicinata, ma la conclusione è debole. A questo punto, Ranieri corre ai ripari togliendo un Totti molto sofferente: al suo posto Okaka. Poco prima, il capitano aveva messo in grande difficoltà Mirante con un tiro da distanza siderale. Dopo qualche minuto, fuori anche Taddei e dentro Motta. La differenza si vede, perché i giallorossi riprendono in mano il pallino del gioco. Subito l'ex udinese ha una buona palla in area, ma il suo tiro termina fuori. Al 33', grande azione confezionata da Okaka, il cui diagonale termina però a lato. E' l'inizio di una serie incredibile di occasioni. Ancora al 33' ottima discesa di Vucinic sulla sinistra e scarico per De Rossi, che colpisce però malissimo. Okaka, intanto, è sfortunatissimo e deve lasciare il campo per uno stiramento: al suo posto Julio Baptista. Il brasiliano va subito al tiro dai 20 metri, ma Mirante alza in corner. Al 41' lite fra De Rossi e Paci: quest'ultimo, già ammonito, abbandona anzitempo la partita. Dopo un destro di Pizarro terminato di poco a lato, nel recupero finalmente i giallorossi trovano il raddoppio: dopo un'azione prolungatissima, è Vucinic a liberare Brighi, che a tu per tu con Mirante non sbaglia. Per onor di cronaca, da segnalare una grande occasione sprecata da Morrone all'ultimissimo istante.


Considerato l'avversario, fra i più ostici del campionato, e considerata la giornata, ricca di risultati favorevoli (per quel che si è giocato), è stata una delle partite di maggior spessore della stagione. Il Parma, di fatto, è stato annullato, anche grazie alle scelte di Ranieri, prudenti ma sagge. Ora la Roma è in zona Champions: una posizione impensabile appena fino a qualche settimana fa. L'ideale per trascorrere un Natale sereno e per continuare sulla giusta strada tracciata da Ranieri.

 

Simone Luciani

 

Roma: Julio Sergio; Cassetti, Juan, Burdisso, Riise; De Rossi, Pizarro; Taddei, Brighi, Vucinic; Totti (22' st Okaka) (38' st Baptista). A disp. Lobont, Andreolli, Motta, Faty, Menez. All.
Ranieri.
Parma: Mirante; Panucci, Paci, Lucarelli; Zaccardo, Dzemaili (14' st Lanzafame), Morrone, Galloppa, Castellini; Bojinov, Amoruso (21' st Antonelli). A disp. Pavarini, Lunardini, Dellafiore, Zenoni, Budel. All. Guidolin.
Arbitro: Tagliavento.
Marcatori: 3' st Burdisso, 46' st Brighi.
Ammoniti: A.Lucarelli, Juan, Totti, Panucci, De Rossi, Paci.
Espulso: Paci.

[20-12-2009]

 
Lascia il tuo commento