Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rissa notturna in centro

ucciso un senza tetto

un senza tetto su una panchina del lungotevere

È stato trovato morto in una pozza di sangue sotto i portici di Lungotevere de’ Cenci un senza fissa dimora di origine polacca. Il cadavere è stato visto da alcuni passanti intorno alle 8 di domenica mattina. Poi una telefonata al 118 ha avvisato del macabro ritrovamento. Dopo l’intervento della mobile, grazie ad alcune testimonianze, è stato dato un nome alla salma.

Si chiamava Artur Istok, aveva 24 anni ed è forse rimasto vittima di un rissa tra i molti sbandati che la notte affollano le vie intorno a Trastevere. Una morta annunciata, secondo i residenti e i commercianti della zona. I gestori del bar dello stabile, dove ha sede anche l’Assessorato comunale alla casa, più volte avevano chiesto interventi per fermare il degrado dei portici di Lungotevere de’ Cenci.

È tutta Trastevere ormai ad essere in balia del degrado e della movida incontrollata. Due anni fa il video denuncia dell’attuale Sottosegretario ai beni ed alle attività culturali, Francesco Giro, aveva richiamato l’attenzione della Prefettura e del Campidoglio. Qualche attenzione in più da parte delle forze dell’ordine, poi il ritorno dei senza fissa dimora, della droga e delle risse. Come quella scoppiata sabato notte tra Ponte Sisto e piazza Trilussa, che potrebbe aver dato il via all’uccisione del polacco.  

[07-12-2009]

 
Lascia il tuo commento