Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Virus A, mutazione anche in Italia

nessuna preoccupazione

Anche in Italia il virus  A/H1N1 ha subito una mutazione ma, secondo i medici, ciò non deve preoccupare. La novità è stata già registrata in Norvegia e in altri Paesi: sulla base delle informazioni avute dalle autorità sanitarie norvegesi gli esperti dell'Istituto superiore di sanità si sono messi all’opera per scoprire eventuali 'metamorfosi' del virus che ha innescato la pandemia influenzale.

L’Iss ha rivalutato le sequenze di oltre 100 ceppi virali identificati in altrettanti pazienti . La mutazione e' stata rinvenuta sino ad ora in un solo paziente, affetto da una grave  forma di polmonite .

A mutare una proteina virale di superficie, l’ emoagglutinina, nella quale un unico aminoacido, una glicina, ha preso il posto di un acido aspartico.

Casi sporadici della stessa mutazione sono stati riportati, a partire da aprile, in diversi paesi del mondo sia in pazienti con polmoniti gravi che in pazienti con decorso benigno della malattia.

I dati italiani confermerebbero quindi che la mutazione non appare per ora predominante nei casi gravi o letali e ha un carattere sporadico non in fase di diffusione. Il Ministero spiega inoltre che la mutazione non influisce sull'efficacia del vaccino ne' sull'efficacia del trattamento con farmaci antivirali, come si era temuto in un primo momento.
del ceppo resistente".

[30-11-2009]

 
Lascia il tuo commento