Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Nomadi, nasce il coordinamento rom

festa per chiudere il Casilino 900

Campo Nomadi Casilino 900 addio. A gennaio, dopo 40 anni di storia, chiude definitivamente l’insediamento Rom più grande della città. A dire il vero l’accampamento, che non ha né rete fognaria né rete idrica e possiede una sola fontanella e nel quale si produce corrente e ci si scalda ancora con generatori a benzina e stufe a legna, era nato come baraccopoli per i cittadini italiani immigrati, che lo abbandonarono negli anni ’60 per trasferirsi in case popolari. Alla loro partenza, nella stessa area, che si trova tra Centocelle e Torrespaccata  trovò rifugio la popolazione Rom.

L’annuncio è stato dato da Sindaco Alemanno al termine di un incontro con i rappresentanti della comunità Rom. La decisione è totalmente condivisa dai residenti del campo, tanto che prima della chiusura è in programma una festa di addio rivolta agli abitanti del quartiere e a tutti coloro che vorranno partecipare. Una tre giorni, che si terrà probabilmente a dicembre, in cui saranno organizzati concerti di musica gitana, mostre fotografiche e un mercatino di prodotti artigianali e alimentari della cultura rom.

Nel corso del mese di dicembre verranno forniti dall’amministrazione comunale maggiori dettagli sulle modalità dello sgombero. Per ora il Sindaco ha fatto sapere che non verranno create nuove strutture apposite, ma che gli abitanti del Casilino 900 si distribuiranno sui campi autorizzati e attrezzati già esistenti.

L’esperienza, se tutto andrà bene, verrà presa ad esempio per successivi trasferimenti. A garanzia della legalità tutte le persone residenti del campo verranno fotosegnalate per sapere chi sono e se hanno precedenti penali.

Sempre ieri, durante l’incontro in Campidoglio, è stata ufficializzata anche la nascita del “Coordinamento Rom di Roma” di cui fanno parte i più importanti campi nomadi della Capitale.

 
 

[27-11-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE