Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Ostia e l'autonomia di governo

seduta congiunta Comune e Municipio

E’ una giornata storica per Ostia e il territorio del XIII municipio, la tanto desiderata autonomia, sia dalle amministrazioni municipali di destra che di sinistra ora e’ realta’. All’unanimità, in una seduta straordianria tra giunta comunale e municipale, è stata approvata la delibera che conferisce maggior potere al territorio di Ostia.

"Tra i fatti nuovi che verranno presentati oggi c'è la compartecipazione alle scelte che verranno effettuate nel municipio e il contributo premiale alle entrate tributarie ed extra tributarie: una sorta di federalismo fiscale". Con queste parole il presidente del Municipio XIII. "Non è stato facile trovare il mododi devolvere alcuni poteri al Municipio XIII - prosegue Vizzani - e per questo la giunta municipale e questo consiglio è molto grato al Sindaco Alemanno. Per noi sarà un onere e un onore svolgere il nostro lavoro nell'interesse di Roma e del Municipio che per tanti anni è stato dimenticato dall'amministrazione centrale".

Il XIII municipio, dove vivono circa 250 mila abitanti compresi tra il mare e acilia, sarà il primo “comune metropolitano d’italia” come previsto dalle linee d’indirizzo della legge su Roma capitale. Ostia avrà poteri di autogoverno in tema di urbanistica, gestione delle entrate dirette e rilascio di licenze commerciali

Nella piazza del muncipio, a due passi dal litorale, l’approvazione di questa delibera è stata accolta come un vero e proprio evento, con tanto di spumante e maxischermo. Il nuovo regolamento dovra’ ora passare all’esame del consiglio comunale, intanto Alemanno avverte “Questo è solo l'inizio".

"Questa delibera può essere definita, scherzosamente, l'atto d'indipendenza di Ostia. Oggi chiudiamo una vicenda -ha detto Alemanno- che ha radici molto antiche, il rapporto tra un territorio che è profondamente romano ma che per la sua conformazione ha esigenze specifiche. E' un rapporto esclusivo. Ora lavoreremo per gli altri municipi".
 

[24-11-2009]

 
Lascia il tuo commento