Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piano rifiuti: si va verso la chiusura delle discariche

la raccolta differenziata entro un anno dovrà arrivare al 40%

Un altro passo per salvare il Lazio dall’emergenza rifiuti, il presidente della regione marrazzo restera’ subcommissario fino alla fine del 2007 ed entro 30 mesi si dovrà evitare la crisi.

Per questo serviranno almeno 8 linee di combustione, le due del gassificatore a malagrotta e le due che sorgeranno a sud di Roma con un impianto che sara’ gestito da ama e acea. Queste si aggiungeranno a quelle gia’ esistenti a Collefferro e san Vittore. Un altro impianto, ancora in fase di studio, dovrebbe invece sorgere a Frosinone.

Oggi il presidente della regione ha presentato il piano al sottosegretario letta, al capo della protezione civile guido bertolaso e al presidente della commissione rifiuti roberto barbieri. Lo studio presentato al governo prevede anche la chiusura graduale delle discariche.

Punto chiave per far uscire il lazio dall’emergenza sarà la raccolta differenziata che nella nostra regione supera appena il 10%, l’obbiettivo e’ quello di arrivare al 40% entro il 2007 e al 50 entro il 2009. Per questo e’ stato nominato un subcomissario, sara’ filiberto zaratti, assessore all’ambiente della regione ad occuparsi della raccolta differenziata.

Per quanto riguarda la scelta delle tecnologie il governo ha imposto impianti all’avanguardia ed entro 60 giorni si riunira’ con una commissione ambientale per fornire una lista di brevetti compatibili con il protocollo di kyoto.

[01-02-2007]

 
Lascia il tuo commento