Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

Si vive bene in Italia? Ecco la classifica

Secondo il sito americano Internationalliving, l'Italia, nella classifica sulla qualità della vita di quest’anno (dominata dalla Francia), sarebbe all'ottavo posto al mondo. Vi chiederete quali siano gli indicatori che hanno fatto si che l'Italia si aggiudicasse un risultato così importante ed oltre ogni aspettativa. Eccoli qui:

1) Costo della vita: a me non sembra così basso e soprattutto proporzionato alle retribuzioni ridicole che abbiamo in Italia. Dopo l’entrata dell’Euro abbiamo prezzi alle stelle e stipendi da fame.

2) Cultura e intrattenimento: è vero, l'Italia ha un patrimonio culturale invidiabile ma quanti sono i nostri compatrioti interessati?

3) Economia: Stendiamo un velo pietoso. Nel sito si può notare come alcuni fra i parametri considerati riguardino la possibilità di pagare meno tasse, la facilità ad investire in nuovi business, il luogo dove ricominciare una nuova vita, le opportunità generali offerte dalla Nazione presa in considerazione. Mi chiedo: siamo noi troppo vittimisti o gli altri che non cpaiscono a fondo la situazione italiana?

4) Inquinamento: Invito i redattori della classifica a passare una settimana a Roma o Milano.

5) Libertà: Forse un po’ di più rispetto ad un anno fa…

6) Sanità: Basterebbe questo indicatore per compromettere anche gli eventuali brillanti risultati negli altri...

7) Infrastrutture: Invito gli autori della classifica a percorrere la Salerno-Reggio e a dare una occhiatina al passante di Mestre.

8) Sicurezza: Forse qui siamo nella media europea...

9) Clima: Decisamente buono, se non fosse per gli ultimi tempi in cui c'è da impazzire.

Peccato, fra gli indicatori manca la qualità della Giustizia come, per esempio, la durata dei processi. Se avessero incluso anche questo parametro l’Italia avrebbe poturo aspirare tranquillamente al primo posto …

Dunque, dovremmo essere orgogliosi del nostro Paese, almeno secondo quanto affermano gli americani. Non buttiamoci giù, il nostro è un Paese dinamico, pieno di opportunità, invidiabile sotto alcuni aspetti. Sapete qual è la cosa più curiosa? Nel sito c’è canche un sondaggio (simile a quello da me proposto) che chiede in quali dei primi 10 Paesi in classifica si vorrebbe vivere. Bene, l’Italia è di gran lunga al primo posto, con oltre la metà delle preferenze!
Tuttavia, io non mi fido tanto delle classifiche e non vedo l’ora di andarmene dall’Italia, chissà perché…

L'Italia che non va
 

[31-01-2007]

 
Lascia il tuo commento