Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sequestro record di ketamina

15 chili, 80.000 dosi per un valore di 3 milioni di euro

L’avevano nascosta nei barattoli di cioccolata, tra le bustine di thé e spezie, all’interno di alcune confezioni di caffè: souvenir del continente indiano. Era da lì che proveniva il volo di tre trentenni, un italiano, uno spagnolo e un portoghese, tutti incensurati, sbarcati all’aeroporto di Fiumicino e convinti di essere scambiati per turisti. In realtà nelle loro valige viaggiavano 15 chili di ketamina, anestetico molto diffuso tra i giovani, destinato ad alimentare il mercato dei rave-party e lo sballo del week end nelle discoteche romane e della provincia.

A scovare la droga è stata la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma che ha provveduto a dirottare i tre giovani direttamente nel carcere di Civitavecchia.

Dalle analisi chimiche effettuate la ketamina è risultata particolarmente pura, idonea a ricavare, tagliata con altre sostanze, 80mila dosi per un valore di 3 milioni di euro.

Chiamata in gergo semplicemente K, questa sostanza induce uno stato di amnesia e privazione di risposta agli stimoli dolorosi senza però far perdere la coscienza; gli effetti possono durare fino a 24 ore. Tra i ragazzi è particolarmente diffusa per via del prezzo accessibile, circa 40 euro al grammo.

 
 

[29-10-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE