Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Manifesti per aiutare i lavavetri

''si offre assistenza legale gratuita''

Arrivano a Roma i manifesti per avvertire i lavavetri dell'ordinanza del sindaco Alemanno : "Warning! The major of Rome has approved a law to forbid people working at traffic-light". Inizia così il volantino che corre in aiuto degli ambulanti e dei lavavetri ai semafori "Abbiamo voluto affiggere questi manifesti, con la traduzione in inglese, in bengalese e in italiano dell'ordinanza comunale anti-lavavetri, ai semafori della città - spiega Sinistra e Libertà - per informare i cittadini immigrati delle recenti misure messe in atto dal sindaco di Roma nei confronti di quelle persone che individuano nel lavoro al semaforo una fonte minimale di reddito di mera sopravvivenza".

 

ASSISTENZA LEGALE - "Nel volantino c'è un numero di supporto legale gratuito - spiega Gianluca Peciola, consigliere provinciale di Sinistra e Libertà e coordinatore del Gruppo Federato della Sinistra in Provincia di Roma - a disposizione dei cittadini immigrati in caso di fermo e comunque per avere informazioni legali". L'assistenza sarà fornita gratuitamente, sottolineano da Sinistra e Libertà, promotrice della campagna di informazione insieme all'associazione Dhuumcatu.

Da lunedì in poi, i volantini verranno affissi a tutti i semafori generalmen te frequentati da lavavetri sulle grandi vie di comiunicazione della Capitale. Un'operazione a tappeto, che prevede anche la distribuizione dell'avviso alle associazioni e agli stranieri. "È un modo per tutelare queste persone e, in qualche modo, aggirare la gravissima ordinanza del sindaco Alemanno", spiega Peciola. Con questa ordinanza Alemanno abbandona all'illegalità migliaia di cittadini immigrati - conclude Luca Sappino, consigliere di Sinistra e Libertà del Municipio II, che ha partecipato all'iniziativa - la risposta di una buona amministrazione dovrebbe essere, invece, quella di regolarizzare e liberare dall'illegalità la nostra città".

 
 

[26-10-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE