Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Windows Seven: Prova su strada

Abbiamo provato per voi il nuovo sistema operativo

La redazione di Corriereromano ha ricevuto in anteprima il nuovo sistema operativo Windows Seven. Lo abbiamo testato e  la conclusione al termine del test è piuttosto positiva.  
Innanzitutto ci ha impressionato la velocità complessiva del  S.O, sia un pc "carrozzato",  sia su un pc con requisiti minimi per l'istallazione di Windows 7.  
A vederlo al primo impatto sembra di ritrovarci di fronte a Vista, ma si notano  delle differenze sostanziali , soprattutto per quanto riguarda la barra Start. Scompaiono i riquadri dei programmi o finestre aperte  e viene dato spazio alle sole icone. Una gestione completamente diversa alla quale bisogna farci un pò la mano. Vi spiego:  se aprite una pagina di Firefox  l'icona relativa al programma si evidenzierà. Se  apriamo un'altra pagina, l'icona di Firefox resterà comunque evidenziata, ma senza duplicarsi. Si eviterà quindi di affollare la barra start di tanti "rettangolini". Stesso discorso per le cartelle aperte: una sola icona presente sulla barra che ingloberà tutte le cartelle aperte. Vi starete chiedendo ora come fare a distinguere e a selezionare la pagina o cartella desiderata?  Niente di più facile: basta passare con il mouse sull'icona per vedere l'anteprima di tutto quello che è stato  aperto, ma c'è di più. Sempre con il mouse, passando su queste anteprime, il desktop si libererà di tutto ciò che è aperto, finestre cartelle,  facendovi vedere solo la cartella desiderata. Di tutto il resto vedrete solo una cornice trasparente.

Sembra una soluzione piuttosto astrusa ma invece nasconde un'enorme semplicità d'uso e una praticità incredibile. Ppersonalmente la trovo geniale e a livello puramente di gestionale perfetta.
Un'altra caratteristica che ci ha lasciato sbalorditi è la modalità XP Mode, ovvero la possibilità di virtualizzare Windows Xp all'interno di Windows Seven.  L'installazione dura pochi minuti e l'apertura dello stesso XP è molto veloce, come se aprissimo un qualsiasi programma. La cosa che più ci ha sorpreso è la possibilità di installare in XP programmi datati  e richiamarli direttamente da Win Seven senza dover necessariamente virtualizzare  XP. Ai più sbadati sembrerà di aprire un programma installato su Seven!
Un ultimo aspetto interessante è stato il non dover preoccuparci di trovare e installare i driver delle nostre periferiche. Seven ci ha fornito i driver di scheda video, audio, stampante come se fossero dei semplici aggiornamenti di windows. In ogni caso però, tutti i driver di Vista risultano compatibili al 100% per questo nuovo sistema operativo.
Per il resto che dire, velocità generale molto buona, possibilità di  cambiare lo sfondo del desktop ogni 30 minuti e tanta praticità d'uso. Finalmente un prodotto ben riuscito che lascerà il segno come ha fatto fino a ieri Windows XP.

 

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[26-10-2009]

 
Lascia il tuo commento