Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Vicenda Marrazzo

la cronologia degli eventi

Piero Marrazzo

Il blitz dei Ros che ha dato via alla caduta del Governatore Marrazzo fu effettuato sei giorni fa, martedì 20 ottobre, quando Il carabiniere Antonio Tamburrino subi' una perquisizione a casa e consegno' il cd contenente la riproduzione del video compromettente sulla visita di Piero Marrazzo in un appartamento occupato da trans a via Gradoli, visita avvenuta lo scorso mese di luglio.

Tamburrino consegnò ai suoi colleghi anche il biglietto per il viaggio da Roma a Milano, viaggio che doveva servire a vendere le immagini.  

Il giorno dopo, mercoledì 21, scorso il sottufficiale fu chiamato al Comando generale e confessò tutta la storia, dando il via ad un effetto domino che ha spinto il Presidente della Regione all’autosospensione, e che venne reso noto all’opinione pubblica con l’arresto di Tamburrini e degli altri tre carabinieri. I militari devono rispondere per estorsione, violazione di domicilio, concussione, rapina, ricettazione e omessa denuncia e violazione della legge sugli stupefacenti.

In quei giorni Marrazzo, avvertito dal Premier Berlusconi dell’esistenza del video e di chi tentava di piazzarlo a testate nazionali, sperava ancora di controllare la situazione togliendo di mezzo la minaccia.

I Magistrati ora hanno avviato una serie di accertamenti patrimoniali per stabilire se, oltre agli assegni ( mai incassati ), il governatore abbia consegnato soldi ai suoi estorsori. Gli investigatori vogliono sapere poi come avvennero i contatti tra la banda e la vittima del ricatto, se fu utilizzato una utenza telefonica dela sede della Giunta a via Rosa Raimondi Garibaldi   

 
 

[26-10-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE