Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Rossi, sono nove!

Al Dottore basta il terzo posto in Malesia. Aoyama batte Simoncelli nelle 250.

Missione compiuta a Sepang. Valentino Rossi conquista il nono titolo mondiale con una gara d'anticipo e scrive ancora più prepotentemente il suo nome nella storia del motociclismo. Non è stata però la passeggiata che ci si poteva attendere fino a a ieri. Un temporalone di quelli malesi ha infatto mischiato le carte in tavola e regalato una corsa piena di brividi. Il centauro di Tavullia e il suo rivale Jorge Lorenzo sono stati costretti ad una gara tutta in salita e a dir la verità, occorre ammettere che il Dottore ha avuto una buona dose di fortuna per non aver pagato più pesantemente un errore alla prima curva e per i guai che hanno condizionato il compagno di team, costretto a partire dai box.  Andrea Dovizioso, cadendo a pochi km dalla fine, gli ha spalancato pure le porte del podio, che sarebbe stato ininfluente per la classifica iridata, ma sicuramente ha dato più gusto al trionfo. La vittoria è invece andata ad uno straordinario Casey Stoner, che chissà, qualche rimpianto probabilmente lo sta covando per quello che poteva essere e non è stato, ma se ne riparlerà l'anno prossimo. Per il momento però, come suggerisce la maglietta autocelebrativa, gallina vecchia fa decisamente ancora buon brodo.

In 250 Simoncelli deve arrendersi ad un Ayoama che oggi ha guidato da campione, meritandosi il successo di giornata e la conquista di un titolo che con 21 punti di vantaggio, adesso è una pura formalità.

Julian Simon, già matematicamente campione del mondo, si toglie un altro sfizio imponendosi nuovamente nel Gp delle 125.Male gli italiani e amara caduta per Simone Corsi a due giri dalla fine.

Giu. Cil.

[25-10-2009]

 
Lascia il tuo commento