Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

I dolori del giovane Wert...Muller

il nuovo spettacolo di Massimo Wertmuller

Massimo Wertmuller Massimo Wertmuller ha debuttato l’altra sera con successo alla Sala Umberto con uno spettacolo che altro non è che una “dichiarazione di guerra” a Roma e alla sua lingua fatta da un suo cittadino, da un suo figlio. Roma, città multietnica sempre in bilico fra cinismo e generosità, fra disincanto e commozione.

Con “I dolori del giovane Wert…Muller” (firmato da Gianni Clementi)  l’artista romano cerca l’occasione per frugare nei suoi ricordi, per qualche dotta dissertazione… ma anche qualche inevitabile caduta. E’ un viaggio intimo, a volte sfrontato, alla ricerca delle proprie origini, accompagnato dalla musica di cinque talentuosi musicisti, i “Polyester”, ovvero Stefano Bari, Gianluca Mancini, Giorgio Marsilii, Piergiorgio Pirro e Giovanni Todaro.

La nostalgia per una Roma che non è  più. Il sogno di una Roma che potrebbe essere. Il coriaceo piacere di appartenere a questa città, alle sue esagerazioni, ai suoi odori, alla sua squadra di calcio, alle sue periferie, alla sua bellezza. Riconoscersi nell’amore per Roma che vive nelle parole di Pasolini. Nel tentativo di essere persino divertenti.

Lo spettacolo resterà in scena alla Sala Umberto fino all’8 novembre.

[25-10-2009]

 
Lascia il tuo commento