Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piscine romane sequestrate

riaperti 8 circoli

un atleta si allena durante i mondiali di nuoto 2009

La Procura di Roma ha restituito ai titolari di otto circoli sportivi le strutture che erano state sequestrate nell'ambito dell'inchiesta sui lavori svolti in vista dei mondiali di nuoto 2009. Potranno quindi essere riaperte le piscine che erano state chiuse. A giugno la Procura svolgerà una valutazione, data entro la quale il Comune si è impegnato a chiudere la procedura amministrativa delle sanatorie.

I circoli destinatari del provvedimento di riapertura sono: Cristo Re, Aquaniene, Polisportiva Parioli Tiro a Volo, Villa Flaminia, Agepi, Axa Immobil Sport, Real Sporting Village, Sport 2000.

Resta comunque impregiudicata l'inchiesta in quanto si tratta di una sanatoria amministrativa e non penale. La restituzione, stando a quanto si è appreso, è stata disposta dal pm Sergio Colaiocco, avendo preso atto favorevolmente che il Comune ha ritenuto di dover attivare la procedura di sanatoria e che i privati hanno depositato la richiesta di tale sanatoria, impegnandosi anche a regolarizzare la loro situazione e a pagare quanto dovuto. Quindi l'avvio di tale procedura e la considerazione di tali fatti nuovi, ossia la volontà di regolarizzare espressa dai circoli, hanno indotto la procura a rivalutare la situazione dal punto di vista delle esigenze cautelari.

[20-10-2009]

 
Lascia il tuo commento