Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Da sapere
 
» Prima Pagina
 
 

Che vita difficile!

Alfiero Alfieri torna in scena al Teatro Anfitrione

Di Giuseppe Duca

Alfiero Alfieri, grande erede di Checco Durante e ultimo esponente della tradizione teatrale romanesca, torna in scena nella sua amata città. E questa volta non si rifà ai classici del passato ma rappresenta un suo testo, concepito a misura della sua lingua e delle tematiche e problematiche attuali che attraversano la società, spesso fonti di estremo umorismo. “Che vita difficile!”, l’ultimissima commedia di Alfieri, sarà in scena al Teatro Anfitrione di Roma (Via San Saba) con un cast di grande esperienza che accompagna l’attore da molti anni.

La storia si snoda attorno alla, non poco patriarcale, famiglia Anselmi composta da papà Natale, mamma Pasqua e i figli Lena e Franco. L’inizio della commedia sembra voler disegnare una tipica, tranquilla famiglia degli anni Sessanta, ma ben presto emergeranno gli “altarini” della piccola di casa. Lena ha avuto un figlio prima del matrimonio. Occorre dirlo a papà Natale, rigido e all’antica, ma con un cuore d’oro. Franco, il figlio,  decide di sostituirsi a Lena fingendosi lui il figlio fedifrago. Mamma Pasqua si dispera. La disinvoltura di Franco che spiega l’accaduto al papà innesca una serie di gag da risate a getto continuo. Si scatena poi il finimondo quando arriva un’ospite inattesa, la futura suocera Matilde. Per far venire a galla la verità esploderanno equivoci a catena, impennate comiche…… fino alla doppia sorpresa finale.

Tuttora, nei suoi spettacoli, Alfieri conserva nel suo bagaglio scacciapensieri l'abitudine ad improvvisare a diretto contatto con il pubblico, ad usare gli spettatori come "spalle" con quel suo modo bonario di sfottere e colloquiare in ogni momento possibile. Con lui il revival romanesco è assicurato e diventa nuovamente attuale, come dimostrano le sue serate sempre piene di gente e di entusiasmo.

Nella sua carriera Alfieri ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti tra i quali si ricordano in particolare il Premio Paolo Stoppa, il Premio Roma Viva, il Premio-Personalità Europea, il Premio Nomentum e il Premio Arcadia - una vita per il teatro. Nel 1999 Alfieri ha festeggiato i suoi quarant'anni di attività istituendo il Premio Aldo Fabrizi: un impegno per Roma.

Attualmente collabora con la casa di cultura Italiana a Perth, quale cultore della lingua dialettale romana.

--------------------

"Che vita difficile"

Due atti comicissimi in dialetto romano

Regia di Alfiero Alfieri

Dal 20 ottobre all'8 novembre

 
 

[19-10-2009]

 
Lascia il tuo commento