Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Stoner ritorna a volare, Rossi ha le mani sul titolo

Simon campione del mondo nelle 125, Simoncelli riapre la lotta in 250.

Riassaporare il gusto della vittoria nella gara di casa. Non poteva chiedere di meglio Casey Stoner, di ciò che è accaduto oggi nella sua Australia. Su uno dei circuiti più affascinanti del Mondiale ha guidato come nei suoi momenti migliori, resistendo agli attacchi di Rossi, il quale tuttavia si consola con quello da lui stesso definito come "uno dei secondi posti posti più belli della mia carriera". Il Dottore infatti, subito dopo il vai riceve un clamoroso regalo da Lorenzo che tampona Hayden e poi scivola nella ghiaia, dando praticamente addio alle speranze iridate. A Valentino così tra sette giorni basta un semplice quarto posto in Malesia (ed anche meno se Lorenzo non vince) per festeggiare il nono titolo.

I giochi invece si riaprono sorprendentemente in 250 perché Simoncelli, nella corsa fermata a sei giri dalla fine per l'incidente di Locatelli (niente di serio fortunatamente) trova un successo fondamentale abbinato al deludente settimo posto di Aoyama (un po' sfortunato nell'occasione - va detto - perché era in rimonta al momento dello stop) e ora si trova a soli 12 punti dalla vetta. Con due Gp a disposizione tutto può ancora accadere...

Nessuna sorpresa in 125. A Philip Island vince Julian Simon che conquista matematicamente anche un Mondiale ampiamente meritato. Discreto quinto posto per il nostro Simone Corsi.

Giu. Cil.

[18-10-2009]

 
Lascia il tuo commento