Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Giornata dedicata alla ricerca

protesta dei precari dell'ateneo

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano va in visita alla Sapienza; è il giorno dedicato alla ricerca e in Aula Magna il rettore luigi frati introduce i ricercatori che spiegano i loro studi al pubblico.

PREMIAZIONE - Si va dalla fisica, alla sismologia, passando per la medicina, è l’eccellenza della ricerca della sapienza, vengono assegnati 5 premi speciali per lo studio svolto da ricercatori under 40, si avete capito bene, under 40. Dei ragazzi tra i 20 e i 30 anni, nenche l’ombra, non solo tra i premiati ma anche  tra il pubblico. E se ne accorge anche il Presidente della Repubblica.

NAPOLITANO - "Oggi è stata premiata l'eccellenza della ricerca italiana -ha detto Napolitano- certo, sono tutti under 40 e con qualche capello bianco, ma come accennava il rettore Frati bisogna avviare un percorso che renda accessibile anche ai più giovani le porte del mondo della ricerca"

LA PROTESTA DEI PRECARI E DOTTORANDI - Nel corso della cerimonia i precari della Sapienza hanno organizzato una protesta silenziosa, chi è salito sul tetto della facoltà, chi ha cercato di esporre dei manifesti, dei dottorandi hanno provato a consegnare a Napolitano una lettera, troppi, secondo loro, i tagli al sistema universitario.

"E assurdo che non ci siano ricercatori 30enni premiati -racconta Ludovica Ioppolo- una dottoranda in sociologia - non ci sono perché non figurano, sono precari. L'università italiana investe troppo poco in ricerca, anzi i primi ad essere tagliati e mandati via sono proprio i precari della ricerca".

D’altronde La Sapienza, secondo una recente ricerca internazionale del times, è la seconda in italia, dopo bologna, ma è al 205° posto nel mondo, non si accontenta il rettore Frati. Bisogna migliorare.

"E' vero si deve migliorare -ha detto Frati- ma la Sapienza è al secondo posto in Italia dopo Bologna, siamo contenti di aver mantenuto la 205esima posizione al mondo".

LA CLASSIFICA DELLE UNIVERSITA' -Times Higher Education Supplement- 

 
 

[12-10-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE