Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Windows Seven: Ŕ il momento di cambiare

Parola d'ordine: compatibilitÓ

Debutterà fra pochi giorni il nuovo sistema operativo Windows Seven  portando con sé un bagaglio importante di novità e funzionalità importanti. Si pone con un aggiornamenti di Vista, ma questo non vuol dire che ne eredita i difetti, anzi, li migliora e velocizza tutto il pc nel suo complesso. Tante le versioni disponibili, si parte da quella Basic fino ad arrivare a quella Ultimate, più ricca e completa.
La prima novità è la Super bar, la nuova barra applicazioni che permette una visione più completa delle attività e, grazie alla collaudata modalità Aero (presente già su Vista) consente di avere una anteprima di tutte le pagine web, cartelle aperte, con un semplice passaggio del mouse sulle icone. Windows Seven si interfaccia molto bene con Explorer 8 consentendo una più facile gestione di tutte le schede aperte.
Altra funzionalità molto interessante è la Jump List.  Facendo click con il tasto destro del mouse sull’icona di un programma è possibile visualizzare notizie utili sull’utilizzo di quel programma , dati recenti e non solo.  Ad esempio cliccando sull’icona di  Excel oppure di  Word   avrete una visione completa degli ultimi file aperti o modificati. Un vantaggio notevole in termini di tempo e di consumo di risorse.
Tra le altre features migliorate ci sono un’ordinata e completa funzione di ricerca all’interno del pc e una nuova gestione dei gruppi di rete che permette con facilità di collegare la propria macchina al network casalingo composto da altri computer e periferiche quali stampanti, scanner.

Dopo aver elencato le diverse novità del sistema operativo parliamo ora di una funzionalità straordinaria, nata sicuramente per avvicinare tutti gli utenti Xp ancora scettici a cambiare O.S viste le numerose incompatibilità di Vista con vecchie periferiche. Xp Mode, questo il suo nome, rappresenta la possibilità di utilizzare Win Xp all’interno di Seven, il tutto attraverso una software capace di virtualizzare Xp.  
Xp mode rappresenta una novità assoluta: due sistemi operativi in uno. E’ bene ricordare, però, che questa modalità implica una macchina abbastanza potente in grado far fronte alle richieste dei due sistemi operativi.
Insomma siamo finalmente di fronte ad un prodotto molto valido. Microsoft ha imparato dagli errori di Vista  realizzando un sistema finalmente operativo leggero ma soprattutto fruibile a tutti.

 


Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[11-10-2009]

 
Lascia il tuo commento