Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Usura: arrestata coppia romana

chiedevano interessi tra l'8% e il 10%

Le vittime erano soprattutto commercianti in difficoltà. A loro veniva chiesto il pagamento di ingenti somme di denaro a titolo di interesse e se non pagavano erano costretti, dietro pesanti minacce,  a cedere auto, moto e appartamenti.

Veniva gestito così il giro di usura di una coppia romana. Lui 40 anni muratore, lei 38 commerciante con attività sulla Casilina, chiedevano alle proprie vittime interessi tra l’8 e il 10% mensili.

L’esercizio di strozzinaggio, iniziato nel 2007, è stato scoperto dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma dopo un’indagine durata quasi 5 mesi e iniziata a seguito di una denuncia da parte di una vittima.

Entrambi gli usurai sono stati arrestati su ordinanza del Gip del Tribunale di Roma. L’uomo, che già si trovava agli arresti domiciliari per spaccio di droga e che si era già reso responsabile del reato di evasione è stato portato a Regina Coeli, mentre alla donna, incensurata, sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Nonostante l’impegno delle forze dell’ordine il fenomeno dell’usura purtroppo sembra dilagare: il Lazio è la seconda regione in Italia per diffusione di questo reato e la provincia di Roma ha il record di vittime per strozzinaggio.

 
TAG: usura
 

[02-10-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE