Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma, tre punti facili col CSKA

Okaka e Perrotta firmano la vittoria. Ma c'Ŕ molto da lavorare.

Erano due gli obiettivi di questa gara: vincere per raddrizzare la corsa in Europa, e allontanare quel fantasma di squadra ‘né carne né pesce’, nella ormai celebre definizione di Daniele De Rossi. All’Olimpico, un CSKA di Sofia sulla carta da non sottovalutare, ma nei fatti assai friabile.

 

Ranieri lascia in panchina l’acciaccato Francesco Totti, e schiera al suo posto Stefano Okaka. Cerci prende il posto di Taddei sulla destra mentre, rispetto a Catania, Juan torna al fianco di Burdisso. A centrocampo niente rombo ma linea. Nutrita (e rumorosa) presenza di tifosi bulgari. Il primo squillo della Roma arriva dopo appena un minuto, con una girata di Cerci dai sedici metri che termina a lato, dopo un ottimo spunto di Okaka sulla sinistra. Dopodiché, la solita partita tutt’altro che entusiasmante, con ritmi a dir poco compassati e una supremazia territoriale poco fruttuosa dei giallorossi. All’11’ Perrotta prova un timido inserimento sulla sinistra, ma il suo tiro-cross sfila sul fondo. La Roma prova a pungere soprattutto sulla destra, ma Cerci, pur mobile e volenteroso, risulta ancora una volta poco incisivo. Così, è Motta, sulla stessa corsia, al 19’, a dare il là all’azione del vantaggio, con una palla recuperata a centrocampo e la verticalizzazione a cercare Okaka, che a tu per tu col portiere Karadzhov non sbaglia. Passano appena due minuti, e la Roma trova anche il raddoppio: Pizarro raccoglie palla al limite dell’area e premia il classico inserimento di Perrotta, che infila per la seconda volta la porta del CSKA. Nonostante la gara in discesa, i giallorossi riescono però, nella seconda parte della frazione, a regalare un paio di amnesie difensive, soprattutto sulla fascia destra. In una circostanza Ivan Stoyanov ha la grande occasione, ma Riise salva sulla linea a Julio Sergio battutto. Per il resto, da segnalare una conclusione di Vucinic (decisamente fuori condizione) che colpisce l’esterno della rete e la smonta, costringendo la gara a un’ulteriore pausa (oltre a quelle, già abbondanti, di intensità di gioco…).

 

Nel secondo tempo, si rivede Menez. Il francese ha un buono spunto al 56’, quando giostra bene un pallone al limite dell’area ma conclude debolmente. Sempre Menez compie un’efficace azione fra le linee 3 minuti dopo, lanciando Cerci sul filo del fuorigioco, ma il giovane esterno conclude in modo inguardabile. Avrebbe modo di rifarsi al 67’, quando Riise piazza un gran cross dalla sinistra ma lui, da due passi, schiaccia troppo la palla che finisce alta. Al suo posto entra Tonetto, e successivamente c’è spazio per Andreolli in luogo di Juan. La partita, se possibile, cala ancora di ritmo e perde di senso, con una Roma appagata e un CSKA davvero scarso. In tutto ciò, nel recupero Menez (autore nel finale di diversi errori banali) riesce nel capolavoro di farsi ammonire per proteste.

 

Dicevamo dei due obiettivi: quello della vittoria è arrivato senza troppe difficoltà. Quanto al dare un’immagine più compatta di squadra, siamo lontani: complici le molte riserve e il turno di campionato alle porte, la Roma non ha convinto, sia in fase d’attacco che in difesa: in entrambe le fasi, mancano ancora quasi del tutto gli automatismi. E domenica c’è l’ennesima partitaccia col Napoli.

 

Simone Luciani

 Roma: Julio Sergio, Motta, Juan (27' st Andreolli), Burdisso, Riise, De Rossi, Pizarro, Cerci(30' st Tonetto), Perrotta 6, Vucinic(1' st Menez), Okaka. (Lobont, Greco, Guberti, Totti).All.: Ranieri.Cska  Sofia: Karadzhov, Minev, Kotev, Ivanov, K. Stoianov, Yanchev (7' st Delev), Morozs (7' st Michel), Todorov (21' st Manchev), Yanev, I. Stoyanov, Marquinhos. (I.Petrov, Branekov,  Vidanov, S.Petrov). All.: Penev.Arbitro: Hrinak (Svk).Reti: nel pt 20' Okaka, 23' Perrotta.Angoli: 5-4 per la Roma.Ammoniti: Menez per comportamento scorretto.Recupero: 3' e 2'.Spettatori: 18.000.
 
 

[01-10-2009]

 
Lascia il tuo commento