Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Mostre Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Mostre Roma
 
 

Letteratura: Roma celebra Gogol

mostra dedicata al celebre scrittore russo

 200 anni fa nasceva Gogol: Roma lo celebra, nell'anno del suo bicentenario, con una mostra eccezionale al complesso monumentale di san salvatore in Lauro così come eccezionale è stato il rapporto tra la città dei papi e il grande scrittore russo, giunto a Roma dopo aver visitato numerose città europee.

E fu subito amore quel 25 marzo 1837: a Roma trovò “la patria della sua anima”, ovvero il luogo dove “la sua anima viveva prima ancora che venisse alla luce”. Gogol amava sia la roma storica che quella del suo tempo ed è qui che abbozzò l'idea, che ha poi influenzato tutta la letteratura russa successiva, dell'a purificazione e della resurrezione dell'uomo e della sua anima: secondo il disegno dell'autore, la prima parte del poema “le anime morte”, pubblicata nel 1942, avrebbe raccontato l'inferno, la seconda avrebbe rappresentato il purgatorio e la terza una sorta di inferno.

 Tra gli oggetti esposti è presente il ritratto romano di Gogol, opera del pittore Feodor Antonovich Moller, i suoi manoscritti, la sua elegante marsìna con la quale girava per roma: sono presenti anche opere di artisti russi contemporanei di gogol che hanno rappresentato la città eterna il che ovviamente aiuta a capire e scoprire l'ambiente romano in cui si muoveva lo scrittore, i luoghi che amava di più e le sue predilezioni.

Oltre al complesso di san salvatore in lauro, le celebrazioni per il suo bicentenario offrono altri eventi, tra cui si distinguono gogol nelle fotografie di shapiro, gogol nelle illustrazioni di alimov e gogol, il teatro e l'avanguardia russa.

IL SITO DEL BICENTENARIO GOGOL

STORIA GOGOL

 
 

[30-09-2009]

 
Lascia il tuo commento