Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incubo cantieri per i romani

traffico in tilt e lunedì al via le scuole

 Mancano ormai pochi giorni all’inizio del­l’anno scolastico e con l'inizio delle scuole, si sa, aumenterà anche il traffico in città, soprattutto in mattinata.

Il problema è che molte strade che collegano quartieri molto popolati sono ancora piene di cantie­ri. Alcuni dei quali costitui­scono un vero e proprio "im­buto" per gli automobilisti di­retti in centro. A ognuno il suo, da nord a sud. Coloro che arrivano in città dalla Cri­stoforo Colombo trovano il lo­ro tappo a piazza di Porta Ca­pena all’incrocio tra via delle Terme di Caracalla e via Bac­celli: un piccolo cantiere per rifare i marciapiedi, ma tanto basta per incolonnare le auto e perdere almeno 10 minuti di percorrenza.

 Insomma al rientro dalle vacanze il traffico è impazzito e gli automobilisti sono costretti a una gimcana quotidiana fra transenne e sensi vietati. I lavori di manutenzione sono la dannazione degli automobilisti, e molti si chiedono perché non siano stati fatti prima. Protestano anche i commercianti: a via Nazionale i motorini, per evitare il traffico, ormai sfrecciano sui marciapiedi. Nel frattempo è iniziato il conto alla rovescia per la rimozione dei sampietrini da largo Preneste, piazzale del Verano, piazzale Labicano e alcune zone del Lungotevere. Andranno a rimpolpare via dei Fori Imperiali, piazza Venezia e una parte di via del Corso, mentre a via Nazionale verranno restaurati i selci storici.

 "Tra pochi giorni quei lavori termineranno - promette l'assessore ai Lavori Pubblici Fa­brizio Ghera - I marciapiedi erano in una situazione vergo­gnosa, e per fortuna il cantie­re è di impatto minimo per­ché non occupa la sede stra­dale". E una volta entrati in cen­tro ci si imbatte nel lungo rifacimento di via Na­zionale, largo Magnanapoli e via IV Novembre; poco lonta­no è transennata anche via dei Fori Imperiali.

 "Via Nazionale di fatto è finita, come da pro­gramma per la metà di no­vembre - afferma Fabrizio Ghera - adesso verranno risi­stemati solo dei piccoli tratti delle strade annesse. Quanto a via IV Novembre siamo alla fine della terza tranche dell’in­tervento: ma gli operai ades­so lavoreranno anche il saba­to e la domenica per non per­dere altro tempo e finire en­tro il 20 settembre".

 Per riaprire entro ottobre, sarà in attività anche di sabato il can­tiere dei Fori Imperiali: "Ma la scadenza dell’appalto è il 10 gennaio - precisa Ghe­ra - . Nelle strade del centro il grosso dei lavori è compiu­to". Più lontano dal centro, an­cora qualche giorno di passio­ne per il piazzale del Verano, mentre per chi arriva da nord-est, l’odissea è per i la­vori della nuova Tangenziale est, tra la batteria Nomentana e ponte Lanciani: anche que­sta prima fase dei lavori (che finiranno nel 2011) dovrebbe finire ad ottobre.

ELENCO CANTIERI - date di chiusura fornite dal Comune -

Cantiere di via dei Fori Imperiali

Inizio lavori: aprile 2009. Fine lavori: metà ottobre 2009 (da progetto era gennaio 2010). Costo dell'intervento: 2 milioni e 975 mila euro. Impresa: Coeve (capogruppo) - Soles

Cantiere di via IV Novembre

Inizio lavori: aprile 2009. Fine lavori: metà settembre 2009. Costo dell'intervento: 1 milione e 132 mila euro.
Impresa: Icom (capogruppo)

Cantiere di via Nazionale

Inizio lavori: aprile 2009. Fine lavori: metà settembre 2009. Costo dell'intervento: 1 milione e 369 mila euro.
Impresa: Cicchetti (capogruppo) – Michetti
 

[11-09-2009]

 
Lascia il tuo commento