Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Appia antica: demolito parcheggio abusivo

nella strada circa 50 pratiche di demolizione

E' stato demolito il grosso parcheggio costruito illegalmente due anni fa nella villa sull´Appia antica che fu di Silvana Mangano. Giù la tettoia abusiva installata in cima a un grande bar. In polvere anche l´ampliamento costruito addosso al salone, la piscina in cemento armato, la strada scavata nel verde: tre scempi in altrettante ville che si trovano nell´area più vincolata e più martoriata d´Italia. Ossia la Regina viarum: 3.500 ettari di natura, templi, tombe romane; e ben 2.500 abusi edilizi.

Sono circa 50 però le pratiche di demolizione in via di completamento, in una campagna di salvaguardia e ripristino mai vista prima tra le bellezze antiche salvate grazie ad Antonio Cederna. Nella lista ci sono anche intere case o piscine dentro lussuosi centri sportivi. 

"L'intervento di oggi, a Via Appia Antica 199 - ha detto il presidente del XI Municipio Catarci - è particolarmente significativo perché comporta il ripristino della vocazione agricola dell'area di fronte l'ex residenza di Silvana Mangano, oggi di proprietà della società Veronica Immobiliare, legata ad un noto costruttore romano. L'area, di 3500 metri quadrati, da parco è stata trasformata in un parcheggio per 130 auto, a disposizione delle attività di ristorazione per feste e banchetti. Il Municipio ha ottenuto il dissequestro ai fini demolitori dalla Procura di Roma e procederà  nella rimozione della pavimentazione del parcheggio e dei vialetti di accesso, realizzati in battuto di materiali inerte, delle strutture prefabbricate a 'nido d'ape' e delle
infrastrutture, comprese le canaline di alimentazione elettrica a servizio del parcheggio".

 
 

[04-09-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE