Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Alloggi universitari: il 70% in nero, fino a 800 euro per una stanza

operazione della Guardia di Finanza su tutto il territorio romano

E' durata due anni l'indagine della Guardia di Finanza e ora i locatori abusivi dovranno fare i conti con i verbali: mancato pagamento dell'imposta di registro, evasione dell'Irpef, omessa denuncia alla Questura delle persone alloggiate negli appartamenti così come prevede la norma sull'antiterrorismo. Sono solo alcune delle accuse a cui dovranno rispondere gli affittuari irregolari.

L'operazione del comando provinciale, chiamata 'Domus Aurea', iniziò due anni fa con la distribuzione di un questionario a circa 25mila studenti iscritti ai vari atenei. Semplici e dirette le domande poste: "Dove abiti?", "A che titolo?", "Chi è il proprietario di casa?", "Quanto paghi?", "Hai registrato un contratto prima di entrare?". Allarmanti i risultati emersi: su 8mila abitazioni controllate, solo il 10 percento è risultato in regola con il contratto di locazione mentre il 70 percento degli intervistati dichiara di non possedere alcun contratto.

I dati mettono in luce anche un caro affitti preoccupante: aumenti del 47 percento nel giro di quattro anni. Per una stanza singola nei pressi della Sapienza si arrivano a chiedere dai 400 agli 800 euro, mentre per un posto letto si resta sui 300-400 euro.

Prezzi vertiginosi, appartamenti stipati all'inverosimile e laute caparre. Ma non basta: secondo il Sunia, il Sindacato unitario nazionale inquilini ed assegnatari, ci sono "tante studentesse che subiscono anche molestie da parte dei loro locatori". E come al solito tutto finisce nell'oblio. Le ragazze, spaventate, preferiscono abbandonare l'appartamento piuttosto che segnalare l'abuso alle forze dell'ordine.

Parliamo di circa 385mila persona, una bella fetta di popolazione che non è contenta. Non solo studenti, però. Già perché il sovraffollamento delle case, la mala gestione degli appartamenti e gli affitti da capo giro riguardano anche immigrati e giovani coppie. Categorie di cui ci si può facilmente approfittare, vuoi per il filtro della gioventù, vuoi per la necessità di trovare una sistemazione immediata.

 
 

[22-01-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE