Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Caos bagagli a Fiumicino

pronta una relazione sui disservizi

Un incontro per cercare una soluzione sul caos bagagli a Fiumicino. L'Enac (l'Ente nazionale per l'aviazione civile) sostiene che ha già una relazione sui disservizi e attraverso il presidente Vito Riggio minaccia sanzioni. I disservizi registrati nello scalo romano di Fiumicino - dai ritardi alla perdita dei bagagli - saranno al centro di un incontro convocato dall'Enac, l'ente nazionale di assistenza dell'aviazione civile, per il prossimo 16 settembre.

Il presidente dell'Enac, Vito Riggio ha convocato gli accountable manager (responsabili dinanzi all'Enac pena la decadenza del proprio mandato) dei soggetti operanti presso l'Aeroporto di Roma Fiumicino, ovvero la società di gestione Aeroporti di Roma, l'Alitalia, le altre compagnie aeree operanti sullo scalo, gli handler, le società che prestano i servizi di assistenza a terra». Sul tavolo ci sarà un rapporto predisposto dall'Enac che sta conducendo un monitoraggio giornaliero della situazione.

"Nel corso della riunione - è scritto nel comunicato dell'Ente aeronautico - verrà presentata la relazione predisposta dal Direttore Centrale Operazioni di Enac, Benedetto Marasà, responsabile di un comitato tecnico che da luglio sta conducendo un monitoraggio giornaliero delle attività di Fiumicino raccogliendo dati, evidenziando criticità ed intervenendo, laddove possibile, con le indicazioni per attuare primi correttivi".

NUOVO SISTEMA DI SANZIONI. È essenziale attivare il sistema di sanzioni contro i disservizi, in base a contratti di programma, dando all'Enac la possibilità concreta di intervenire sulle inadempienze di compagnie e società di gestione aeroportuale, anche sul fronte bagagli.
 
TAG: bagagli
 

[28-08-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE