Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ostia, evacuate palazzine instabili in via Fasan

''pilastri deboli, case a rischio crollo''

L’ordinanza di sgombero è stata firmata dal sindaco 13 agosto: sono decine le famiglie delle case Armellini di Ostia che dovranno andare via: secondo i vigili del fuoco gli edifici sono a rischio crollo. I vigili urbani hanno bussato a tutte le porte del­l’edificio. E ora in molti dovranno far fagotto in fretta e furia e lasciare la casa pericolante entro giovedì 20 o venerdì 21 agosto al massimo.

A traslo­care saranno quindici famiglie che vivono a Nuova Ostia al civi­co 15 di via Marino Fasan dove svettano le palazzine comunali Ar­mellini, quelle che negli anni Set­tanta venivano chiamate le "case di ricotta". A dare una spallata ne­anche troppo forte i muri veniva­no giù e una leggenda dice che i costruttori, per risparmiare, aves­sero "allungato" la calce con la sabbia presa dalla spiaggia a 50 metri dal cantiere. Oggi il rischio concreto, hanno scritto i vigili del fuoco in un dettagliato rapporto inviato al Campidoglio, è che crol­lino "i pilastri portanti, con il con­seguente collasso di tutto il fabbri­cato".

Di fronte all’evidenza di un "pericolo per l’incolumità pubblica", il 6 agosto il sindaco Alemanno ha firmato il provvedimento di sgombero "an­che forzoso". Non che le operazio­ni di trasloco debbano necessaria­mente trasformarsi in un proble­ma di ordine pubblico. Però mam­me, papà, bimbi, anziani, nonne in carrozzella che saranno ospita­ti al residence Borgo del Poggio, sull'Ardeatina, poco fuori del Rac­cordo Anulare, sembrano contrari all’idea di andarsene. Ieri molti della scala A lo hanno scritto chia­ro e tondo in una petizione che sta girando di piano in piano e che ha già raccolto una trentina di firme. E mentre in serata la poli­zia municipale ha notificato altre ordinanze in palazzi vicini, per la mattinata è previsto un sit-in di fronte alla sede dell’uffi­cio tecnico del municipio di Ostia.

Incerti i tempi per il rientro a casa che avverrà solo dopo che per "travi e pilastri deteriorati" sa­rà terminato il "restyling" che po­trebbe durare svariati mesi.
 
 

[19-08-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE