Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Picchiato a Tor Bella Monaca un bengalese di 23 anni

fermate tre persone

Episodio di violenza e probabilmente di xenofobia a Tor Bella Monaca. Un immigrato di origine bengalese, di 23 anni, è stato aggredito all'interno del negozio per alimenti dove lavora in via Villabate.

L'uomo è stato colpito con calci e bastoni e con un arma da taglio da un gruppo di italiani, tra di loro c'è anche un minorenne, ed è stato poi trasportato al Policlinico di Tor Vergata dove è stato ricoverato in prognosi riservata per un trauma cranico, una ferita lacero contusa alla testa e due ferite da taglio al fianco destro.

ACCUSA DI TENTTATO OMICIDIO - Identificati e fermati i presunti aggressori. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati e quelli del Nucleo Investigativo di Roma e della Compagnia di Frascati, hanno fermato con l'accusa di tentato omicidio tre persone, un diciottenne, un diciannovenne e un trentottenne. Al raid avrebbe preso parte anche un ragazzino di 12 anni, che per la sua età non è però imputabile.

I motivi dell'aggressioni sarebbero riconducibili ad alcune controversie sorte tra la famiglia del bengalese e quella di uno degli arrestati, sulle quali sono ancora in corso le indagini dei Carabinieri.

"So che aveva dato fastidio ad una ragazza della zona, una 17enne fidanzata da tempo con un ragazzo di Tor Bella Monaca. Lei ha raccontato tutto e da lì è stata organizzata una spedizione punitiva". Il racconto è di una ragazza della zona che ha assistito all'aggressione. "Secondo me non c'è nulla di razzista -ha detto- sarebbe successo anche con un italiano".

[06-08-2009]

 
Lascia il tuo commento