Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Latte in polvere scaduto per fare mozzarelle

chiuso un noto caseificio a Monterotondo

Un caseificio di Monterotondo, in via Righi è stato chiuso dopo un'ispezione dei carabinieri dei Nas che dopo una lunga indagine sono arrivati a scoprire l'uso di latte in polvere di derivazione francese, per la produzione di mozzarelle e formaggi destinati alla vendita con marchio Dop.

Il caseificio era solito fornire negozi al dettaglio di Roma e provincia e la quantità di merce sequestrata si aggira attorno ad un valore di circa trecentomila euro; il proprietario è stato denunciato sia per carenze igienico sanitarie che per varie irregolarità amministrative.

Durante la fase di produzione di mozzarelle e formaggi, oltre a latte in polvere scaduto da circa un anno, venivano messi ingradienti come amido, fegola di patate ma era completamente assente il caglio che però risultava inserito nella confezione all'interno della lista ingredienti.

Marco Chinicò

[02-08-2009]

 
Lascia il tuo commento